Casilina News
Cronaca

Cinecittà, ladri in azione sulle auto parcheggiate: ne nasce un breve, ma folle inseguimento con la polizia. Nei guai anche una minorenne

Roma. Tentano di rubare su alcuni veicoli in sosta: bloccati e arrestati dalla Polizia di Stato per tentata rapina 2 ragazzi, denunciata anche una minorenne. A Trastevere denunciati altri 2 minorenni per rapina aggravata.

L’episodio

Notati aggirarsi a bordo di un veicolo con fare sospetto all’interno di un parcheggio di via Stefano Oberto, zona Cinecittà Est, sono stati seguiti a distanza dagli investigatori del Commissariato Romanina, in servizio per la prevenzione dei reati predatori. Dopo aver affiancato alcuni furgoni, i 3 soggetti si sono allontanati, raggiungendo via Filippo Foti dove, dopo aver affiancato un autocarro, hanno iniziato ad armeggiare sul finestrino posteriore e sulla serratura di una delle portiere.

Non riuscendo nell’intento, si sono nuovamente allontanati dal posto. Dopo aver raggiunto via Vincenzo Lamaro, i tre soggetti, a bordo dell’auto sospetta, hanno affiancato nuovamente un autocarro e uno degli occupanti, sceso dal mezzo, con un cacciavite, ha iniziato ad armeggiare sulla serratura dello stesso per poi risalire sul veicolo, senza riuscire nel suo intento. Allontanatisi nuovamente, raggiunta via Umberto Quintavalle, dopo essere riusciti ad aprire un veicolo in sosta, uno dei soggetti ha iniziato a rovistare all’interno.

A quel punto gli agenti hanno deciso di intervenire. Accortisi della loro presenza i tre malviventi, però, sono saliti a bordo del veicolo dandosi alla fuga e cercando di speronare le due auto della polizia.

Dopo un breve inseguimento tra le auto in movimento, i 3 soggetti, tra cui due minorenni di 17 anni, sono stati bloccati malgrado il loro tentativo di divincolarsi. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di alcuni cacciaviti e di un giubbino blu, di sospetta provenienza furtiva.

Cinecittà, Roma. Daspo per il 26enne che salì sul tetto di una volante per festeggiare la vittoria dell’Italia agli Europei

Arrestati, S.K., 19enne e il fratello di 17 anni, entrambi con precedenti di polizia, dovranno rispondere di tentata rapina, danneggiamento aggravato ai beni dello Stato, lesioni a Pubblico Ufficiale e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Denunciata per il medesimo reato, anche la minorenne.

Cosa è successo a Trastevere

Ad essere denunciati per rapina aggravata in concorso, anche altri due minorenni di 16 e 17 anni che ieri, in concorso con altri due ragazzi rimasti al momento sconosciuti, hanno rapinato uno straniero all’interno di un minimarket in piazza della Rovere. I 4 soggetti, dopo essere entrati all’interno dell’esercizio, hanno chiesto alcune bottiglie di vino. Al diniego dell’esercente questi si sono impossessati di alcune bottiglie di alcolici, cercando poi di scappare. La vittima, insieme al cugino, ha tentato di bloccarli, ma sono stati colpiti entrambi con bottiglie di vetro.

Immediato l’intervento degli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Trastevere e Borgo, che ha permesso di bloccare i due minorenni autori della rapina.

Proseguono le indagini finalizzate al rintraccio dei due complici, anche grazie all’esame delle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Scrivi un Commento

18 − 7 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy