Casilina News
Cronaca

Ferentino, spinte e strattoni per non farsi controllare: in macchina aveva il crack

acilia casal palocco arresti denunce

Nella giornata di ieri a Ferentino , i militari del NORM della Compagnia Carabinieri di Anagni, nel corso di servizi per il controllo del territorio, finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti ed alla prevenzione e repressione di reati in genere, deferire in stato di libertà, un 34enne di Patrica (già censito per  reati contro la persona, la famiglia ed inerenti gli stupefacenti) per resistenza a Pubblico Ufficiale, guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per l’uso di sostanze stupefacenti”.

Ecco tutti i dettagli

In particolare, l’uomo, controllato a bordo della propria autovettura, mostrava chiari sintomi di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti. Invitato a sottoporsi ad accertamenti da effettuarsi presso una struttura sanitaria, tesi a verificare l’uso di sostanza stupefacente, si rifiutava divincolandosi con strattoni e spinte.

I militari procedevano quindi alla perquisizione personale e veicolare che consentiva di rinvenire dello stupefacente di tipo crack, del peso complessivo di circa gr. 1, abilmente occultato all’interno del veicolo di cui era alla guida. Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro.

LEGGI ANCHE – Riciclaggio e bancarotta fraudolenta: 6 anni di reclusione per un 47enne di Ferentino

Il veicolo veniva sequestrato ed affidato  al legittimo proprietario mentre il documento di guida veniva  ritirato ed inviato all’Autorità amministrativa per il provvedimento di sospensione. L’uomo veniva inoltre segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti

Scrivi un Commento

20 − 19 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy