Casilina News
Attualità

Ceccano, sulla Gazzetta Europea il bando per l’illuminazione cittadina

Nell’ambito della sua politica in tema di contenimento della spesa e di miglioramento della funzionalità ed efficienza dei propri servizi, l’Amministrazione del Comune di Ceccano conferma il suo interesse nella promozione delle innovazioni finalizzate alla riqualificazione degli impianti dell’illuminazione pubblica.

Non si tratta soltanto di una politica di spending review, ma anche della possibilità di assicurare servizi sempre più efficienti per la comunità, senza però tralasciare il dovuto sguardo alla necessaria razionalizzazione delle spese e al conseguente risparmio energetico.

Visto che una parte delle lampade installate negli impianti dell’illuminazione pubblica non risponde ormai ai requisiti previsti oggi dalle normative vigenti, che hanno invece particolare riguardo ai fasci di illuminazione del manto stradale, dove devono essere ben visibili i percorsi per evitare pericoli agli utenti, e soprattutto stare attenti ai livelli di inquinamento luminoso, l’Amministrazione cittadina ha deciso di aprire alla pubblicazione di una gara il cui avviso sarà inserito nella Gazzetta Ufficiale Europea da giovedi prossimo 6 ottobre.

La decisione di esternalizzare l’efficientamento, l’adeguamento, la gestione e la manutenzione della pubblica illuminazione cittadina, che necessita di interventi di straordinaria manutenzione e di messa a norma, nonché di opportune azioni di profilo strettamente tecnico e gestionale, mira all’affidamento ad un unico soggetto economico che, una volta pubblicato e pubblicizzato l’avviso di gara, entro e non oltre il prossimo 23 novembre dovrà rispondere presentando un capitolato ed altri atti, per poter così essere selezionato da un’apposita commissione tecnica, tra le imprese che parteciperanno alla gara.

Il soggetto che acquisirà l’incarico dovrà farsi carico sia dei costi relativi alla componente energetica che alla manutenzione di tutta l’impiantistica comunale, nonché dell’ammodernamento e della messa a norma degli impianti esistenti.

L’espletamento della procedura con gara ad evidenza pubblica prevede che la pubblicazione del bando avvenga, oltre che sulla Gazzetta Ufficiale della Commissione Europea, anche su quella della Repubblica Italiana e su quattro quotidiani, due nazionali e due locali

Scrivi un Commento

5 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy