Casilina News
Politica

Liste candidati a Roma, Municipi, provincia e in Ciociaria: (quasi) tutti i nomi e i primi commenti dai Comitati

Alatri, risultati ballottaggio Cianfrocca-Pavia: chi è il nuovo Sindaco

Lista candidati PCI consiglio comunale Roma

Seminatore Gaetano Santa Caterina Villarmosa (CL) 02-01-1953 2. Galli Maria Grazia Terni 17-09-1947 3. Tucci WalterMario Crotone 21-09-1947 4. Ambrosi Iuri Roma 08-08-1973 5. Aversa Maurizio Ceccano (FR) 29-01-1954 6. Azzalin Oreste Cisterna di Latina (LT) 23-03-1958 7. Barbaro Maria Roma 25-09-1950 8. Basta Luciana Roma 07-01-1975 9. Belardinelli Gabriella Roma 03-05-1948 10 Belardinelli MariaPia Roma 21-04-1947 11 Broglio Sandro Roma 13-11-1946 12 Capocchi Adriano Roma 14-07-1976 13 Castellucci Edoardo Celano (AQ) 16-06-1956 14 Chicarella Marta Roma 20-07-1997 15 Colonna Giacomo Celleno (VT) 29-03-1951 16 Costantini Maurizio Roma 28-11-1958 17 Di Gioia Fabrizio Roma 01-06-1948 18 DiMauro Pamela Viterbo 29-11-1997 19 Farda Simone Roma 29-09-1991 Num. d’ord. COGNOME NOME NA S CI T A LUOGO DATA 20 Forciniti Giuseppe Longobucco (CS) 07-06-1963 21 Fortunato Alberto Orsogna (CH) 08-04-1941 22 Gallo Maria Luisa Roma 28-04-1972 23 Ganzerli Marina Roma 10-01-1966 24 Giannini Rachel Singleton (Australia) 26-06-1983 25 Giovagnoli Luca Roma 18-07-1976 26 Giovagnoli Monia Roma 02-04-1972 27 Gorini Stefano Roma 27-07-1973 28 Iagher Maurizio Roma 20-12-1946 29 Lagi Alessandro Perugia 07-10-1943 30 Lagi Edoardo Roma 03-10-1975 31 Lagi Michela Roma 22-04-1978 32 Lavorato Flavia Roma 02-02-1979 33 Marchetti Giulio Roma 05-07-1948 34 Mattioli Eros Roma 20-07-1976 35 Mosconi Michela Roma 03-03-1969 36 Penna Paola Roma 19-07-1950 37 Santilli Daria Roma 11-05-1955 38 Santinelli Sergio Roma 20-01-1956 39 Scrivo Bianca Roma 05-06-1948 40 Sensoni Loredana Monterotondo (RM) 13-05-1961 41 Sonaglioni Andrea Velletri(RM) 10-08-1986 42 Steri Bruno Roma 02-08-1951 43 Tatafiore Emiliano Roma 22-12-1972 44 Tinaburri Verino BagnolidelTrigno (IS) 05-04-1951 45 Vallocchia Roberto Roma 24-02-1966 46 Zoppi Roberta Roma 12-05-1955 47 Ziroli Tiziano Roma 08-06-1971.

Elezioni Roma, Capolei: “Complimenti a Massaro candidato presidente XII Municipio”

Apprendiamo oggi con piacere la notizia della candidatura unitaria del centrodestra di Pietrangelo Massaro alla presidenza del XII Municipio di Roma. Un ragazzo appassionato, serio e molto preparato, che ho conosciuto in questi mesi e che ho visto lavorare quotidianamente al servizio dei cittadini. Facciamo un grande in bocca al lupo, quindi, a lui e a tutti candidati di Forza Italia alle prossime amministrative di Roma. Sono sicuro che il nostro partito sarà molto competitivo, e capace di portare a casa un risultato importante.Fabio Capolei, Consigliere regionale del Lazio.

Municipio X: Picca, centrodestra unito per un grande progetto di rilancio

“Oggi apriamo ufficialmente la campagna elettorale, anche se in questi 3 anni e mezzo non abbiamo mai smesso di fare opposizione alla giunta 5 Stelle del Municipio X. Il nostro territorio non può essere frutto di continue sperimentazioni o peggio laboratorio per apprendisti, che come abbiamo visto si sono tradotti in grandi fallimenti che gravano sui residenti, i servizi, le famiglie, il tessuto sociale e i più fragili, gli esercenti e le forze produttive del territorio”. E’ quanto ha dichiarato Monica Picca – candidata presidente del Municipio X per il centrodestra alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre – durante l’inaugurazione del comitato elettorale a Ostia in cui intervenuti Matteo Salvini segretario della Lega, Enrico Michetti candidato del centrodestra a sindaco di Roma e Simonetta Matone, candidato Prosindaco di Roma e consigliere comunale per la Lega-Salvini Premier.

“Ringrazio tutto il centrodestra per la fiducia riposta in me, dimostreremo di essere una grande coalizione aperta alla società civile, alle categorie sociali e produttive perché mai come in questo momento c’è bisogno di un progetto di ampio respiro, di energie nuove, per riscattare davvero il nostro municipio.
Il Municipio X merita un futuro di ‘rilancio’, e questo è possibile solo se si lavora con ‘visione progettuale’. Abbiamo di fronte una grande occasione. Non basta solo l’onestà, i cittadini chiedono competenza. E’ ora di voltare pagina, invertire la rotta, riscattare – insieme – un territorio che ha solo voglia di essere rilanciato. Vincere è possibile. Adesso!”.

‘Roma Futura’ presenta la Città femminista con Schlein, Muroni, Bonafoni e Corrado 

Piano di genere, beni comuni, impatto sociale, rispetto delle diversità, libertà di abortire, città resiliente, servizi accessibili, cultura diffusa.

Le proposte delle candidate per la Capitale di domani

“Vogliamo una Roma Femminista, capace di valorizzare l’intelligenza, le competenze e la partecipazione delle donne. Una città dei diritti, solidale e accessibile, dove tutte e tutti siano liberi di scegliere e di esprimersi. Perché le donne hanno idee, proposte e soluzioni da mettere al servizio della cittadinanza per costruire insieme la Capitale del futuro.

Sogniamo una Roma protagonista della conversione ecologica, che dialoghi con le capitali europee e in cui si torni a vivere bene grazie a servizi di qualità e al contrasto delle disuguaglianze. È la Capitale femminista, egualitaria ed ecologista per cui si impegnano le candidate e i candidati di ‘Roma Futura’”.

Così la deputata ecologista e componente dell’ufficio di presidenza di Green Italia Rossella Muroni, la presidente di POP idee in Movimento e capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio Marta Bonafoni e la co-portavoce di Green Italia Annalisa Corrado nel corso della conferenza stampa di presentazione di alcune delle candidate di ‘Roma Futura’. La lista, promossa da Giovanni Caudo e composta da Possibile Roma, Volt Roma, Pop, Green Italia, Radicali Roma, Socialisti europei e reti civiche, ha messo in campo, a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra Roberto Gualtieri, 240 candidate e candidati, di cui la metà donne. Nel pieno rispetto della parità di genere.

Anche Elly Schlein, leader di Emilia-Romagna Coraggiosa e vicepresidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, ha partecipato alla conferenza stampa assieme alle candidate al Consiglio comunale di Roma Tiziana Biolghini, Isabella BorrelliDaniela PattiClaudia PratelliMartina Testa, Francesca Tolino e Maria Assunta Vitelli.

“Ho accolto con piacere l’invito di Roma Futura, una lista in cui corrono tante compagne e compagni con cui da tempo abbiamo intrecciato battaglie per la giustizia sociale e ambientale – ha commentato Elly Schlein, leader di Emilia-Romagna Coraggiosa e vicepresidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna -. Con Rossella Muroni, Marta Bonafoni e Annalisa Corrado condividiamo una visione del futuro ecologista, di sinistra e femminista di cui c’è tanto bisogno anche a Roma per migliorare le condizioni di vita e di lavoro delle persone e in particolare delle donne, ma anche l’aria che respiriamo in città.”

Protagoniste dell’incontro le storie e le proposte delle candidate per una Roma Femminista, equa, green e capace di futuro.

A partire dalla consapevolezza che solo una città delle donne può essere considerata veramente inclusiva e accessibile, Daniela Patti lancia l’idea di un Piano di Genere composto da tanti diversi tasselli. Come le case di quartiere, spazi pubblici ed edifici rigenerati per accogliere co-working, attività culturali o sportive. O i servizi di formazione qualificata e continua, che consentono di conciliare vita privata e lavoro, anche attraverso gare di appalti pubblici con indicatori di qualità lavorativa.

Forte della sua esperienza come assessora alla scuola, alle politiche di genere e alla partecipazione al Terzo Municipio Claudia Pratelli sostiene tre priorità per una #RomaFemminista. Più centri antiviolenza, case rifugio e case di semiautonomia per contrastare la violenza maschile sulle donne in coerenza con la Convenzione di Istanbul e la formalizzazione – che a Roma ancora manca – di una rete Interistituzionale antiviolenza tra istituzioni e soggetti che si occupano del tema. Educazione all’affettività nelle scuole. E l’ampliamento dell’offerta di posti in asili nido e azzeramento rette: una politica per la genitorialità e di contrasto alle disuguaglianze che può anche favorire l’occupazione femminile data l’attuale iniqua distribuzione dei carichi di cura familiari. Per una Roma diversa, non diseguale.

Come già fanno diverse amministrazioni illuminate, Tiziana Biolghini propone la misurazione dell’impatto sociale degli spazi e dei servizi promossi e gestiti dalle donne come strumento di indirizzo nel governo della città, luoghi in cui si costruiscono democrazia paritaria e risposte alla violenza di genere. Si fa portavoce anche di iniziative di co-progettazione e di patti di collaborazione, per superare il meccanismo dei bandi nell’assegnazione di servizi e immobili per le attività delle associazioni femminili.

Per garantire tutela e diritti a tutte e tutti, nel rispetto delle diversità, Isabella Borrelli progetta ‘Tutelat* dal mio comune’, una revisione della prassi identificativa per evitare di esporre le persone trans* ad outing forzato. Nell’esercizio dei pubblici servizi propone quindi di riconoscere le persone attraverso il proprio cognome e l’iniziale del nome, accertandone poi in sede privata l’identità. Per licei e atenei suggerisce di utilizzare le carriere alias: l’utilizzo del nome scelto, anziché quello attribuito all’anagrafe, per chi sta seguendo un percorso di transizione.

A più di quarant’anni dalla legge 194/1978 nella Capitale non è ancora possibile abortire senza difficoltà e sofferenza, per questo Francesca Tolino si è fatta promotrice della campagna ‘Libera di Abortire’. Dal suo punto di vista, poi, il Comune dovrebbe garantire alle donne assistenza e rispetto dello loro scelte in ogni fase di un’interruzione volontaria di gravidanza. Tutto grazie a un’adeguata distribuzione territoriale del servizio e a un monitoraggio attento dei tassi di obiezione di coscienza tra personale medico e sanitario.

Ma una Roma Femminista è anche una Roma ecologista. Per Maria Assunta Vitelli occorre difendere la città dagli eventi metereologici estremi grazie a politiche di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici. Una città da rigenerare, in cui dalla riqualificazione degli spazi dismessi possano nascere comunità energetiche di cittadine e cittadini che auto-producono e consumano energia pulita, in un processo innovativo che coniughi sviluppo locale, rivoluzione sociale e transizione energetica.

Per cittadine e cittadini consapevoli, lettori e lettrici appassionate, Martina Testa propone di allargare a tutta la Capitale il lavoro fatto dalla Giunta Caudo in Terzo Municipio con ‘Grande come una città’. Un laboratorio di formazione permanente grazie al quale sono state realizzate in scuole e spazi pubblici centinaia di iniziative culturali progettate dal basso.

La lista Alatri Comunità, a sostegno della candidatura a sindaco di Maurizio Cianfrocca, ha presentato con il dovuto e stesso spazio tutti i suoi componenti. Tra i sedici aspiranti consiglieri comunali anche Sara Bilgi e Annalisa Martellacci.

La prima pone al centro dei suoi obiettivi il rilancio del turismo e delle tradizioni:
“Alatri è storia e cultura. Bisogna riscoprire la bellezza mozzafiato di questo territorio, facendo rifiorire il turismo locale. Per dare piena operatività a molti progetti e raggiungere obiettivi prefissati, questo paese, con la collaborazione di tutti i cittadini, ha bisogno di un cambiamento per essere rilanciato. Il tema che mi preme di più è quello della riscoperta del prodotto tipico, ormai quasi sconosciuto a molti. L’enogastronomia locale, attraverso itinerari e sagre, può rappresentare un perno di questa ripartenza

Martellacci si focalizza invece sulla sicurezza: “Alatri comunità e Maurizio Cianfrocca vogliono accendere i riflettori su temi come la disabilità e la visione della donna nella società moderna. Essendo purtroppo sempre di più i casi di bullismo e di femminicidio è necessario effettuare un cambiamento. Vorrei insieme ai giovani e alle associazioni già presenti sul territorio, sensibilizzare e avvicinare i cittadini a queste tematiche fondamentali e mai banali”.

AMMINISTRATIVE, FANTINI: “BUON LAVORO AI CANDIDATI DEL PARTITO DEMOCRATICO E DELLE LISTE DI COALIZIONE”
“Voglio rivolgere un grande in bocca al lupo a tutti i candidati del Partito Democratico, e delle liste di coalizione, impegnati nella sfida per il governo in tanti comuni in vista del voto di ottobre. Un augurio, non scontato, per la disponibilità e l’impegno con cui tutti si apprestano ad affrontare la campagna elettorale. Sarò, con determinazione, al fianco del Partito e di tutti i nostri candidati”.
Così sulla sua pagina Facebook il segretario provinciale del Pd di Frosinone, Luca Fantini.

“Mi sto confrontando con tante persone in questa fase – spiega – e riscontro la presenza attiva di molti giovani, interessati e volenterosi di dare un contributo allo loro comunità: è un segnale positivo perché la politica resta uno strumento di libertà, per il cambiamento, per una società più giusta e vicina ai bisogni delle persone. Approfitto per ringraziare la mia segreteria, i circoli, gli iscritti e i tanti volontari che stanno profondendo uno straordinario sforzo, anche organizzativo, con la consueta passione. Quella passione democratica che potrà essere decisiva in questi appuntamenti elettorali: vogliamo avviare un nuovo e importante percorso amministrativo in tanti comuni coinvolgendo, come stiamo facendo, le energie migliori della società e per rispondere concretamente alle istanze dei cittadini. Il voto di ottobre – conclude – sarà un appuntamento molto importante per il nostro territorio e il Partito democratico sarà protagonista. Ne sono certo. Buona campagna elettorale a tutti”.

“Presentate le liste di Fratelli d’Italia nei Comuni della provincia di Roma.

Il partito a Marino si presenta con il candidato sindaco di Fratelli d’Italia Fabrizio De Santis insieme ad una colazione di 6 liste competitive a Bracciano il Sindaco uscente Armando Tondinelli di Fratelli d’Italia guida la coalizione del centro destra. A Frascati e Mentana le liste di Fratelli d’Italia sono pronte a sostenere con lealtà i sindaci che con le rispettive coalizioni hanno individuato per guidare e riscattare dei territori che da troppo tempo sono immobilizzate da una gestione del potere che nulla a che vedere con una visione di tutela, crescita e sviluppo del territorio e con i servizi per i cittadini.
Fratelli d’Italia c’è ed è pronta ad affrontare queste campagne elettorali in comuni strategici e importanti con la determinazione la coerenza e la lealtà che da sempre ci contraddistingue.
Ringrazio i dirigenti provinciali, i portavoce territoriali e i candidati di Fratelli d’Italia anche dei comuni con meno di 15 mila abitanti che per tutta l’estate hanno lavorato per presentare liste e programmi di qualità per sostenere l’Italia del riscatto” così in una nota il deputato e presidente provinciale romano di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni.

Il Centro per Marino con Venanzoni sindaco ha presentato ieri la propria lista di candidati alle elezioni amministrative per l’elezione diretta del sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale di Marino.

Diciannove sono le persone che hanno scelto di scendere in campo a sostegno della neonata formazione civica centrista. Dieci donne e nove uomini, con un’età media di 48 anni, nella quasi totalità nativi e residenti nel territorio comunale di Marino.

Nei prossimi giorni l’evento pubblico che vedrà la presenza di ciascun candidato al Consiglio comunale.

Capolista, favorito anche dall’ordine alfabetico oltre che dal ruolo di punta nel tridente direttivo del gruppo, sarà Otello Bocci, amministratore di lungo corso, dalla riconosciuta esperienza e storia politica, punto di riferimento da sempre nella frazione di Frattocchie, figura stimata in tutto il territorio per la competenza e la cordialità manifestati costantemente negli anni.

A fianco a lui, tra gli altri, professionisti noti come il commercialista Marco Baldi, il presidente dell’Unione Commercianti di Marino, Roberto Frezza, titolare di un antico forno apprezzato in tutti i Castelli Romani, l’imprenditore, da sempre impegnato anche in ambito sportivo Roberto Raparelli, l’affermato professionista tecnico Stefano Di Gregorio e il signor Ezio Mazzone, stimato agente immobiliare, tutti nomi conosciuti sul territorio per l’impegno nei loro rispettivi ambiti come quello della signora Francesca Celli, della signora Emanuela Fabi o della signora Sandra Sanviti, impiegata ministeriale presso il C.R.E.A. (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) e Angela Spadini, storica dipendente della Multiservizi dei Castelli Romani di Marino.

“Abbiamo scelto diciannove persone che effettivamente possano essere rappresentative della complessità sociale, economica, identitaria e storica del nostro territorio” fanno sapere dal direttivo della lista i membri del direttivo Umberto Minotti, Massimo Prinzi assieme al presentatore della lista, Marco Ottaviani

“Abbiamo voluto dare, ben oltre i limiti di legge, senso e importanza alla presenza femminile in cui crediamo profondamente e seriamente. Testimone è la storia personale dei componenti e la genesi stessa del gruppo de Il Centro per Marino“.

“Siamo certi, dal nostro punto di osservazione moderato e al tempo stesso coraggioso – prosegue la nota – di poter dare alla causa riformista, liberaldemocratica e progressista che ispira la candidatura a sindaco dell’amico Gianfranco Venanzoni, un contributo che sarà utile e visibile in termini di presenza, idee e lavoro.

A tutte e tutti i candidati de Il Centro per Marino e del coordinamento di centrosinistra – concludono –  il nostro in bocca al lupo per una importante, soddisfacente e vincente campagna elettorale”.

I centoundici candidati per Gianfranco Venanzoni sindaco di Marino

Sono centoundici i cittadini che con una firma hanno preso un impegno chiaro per dare una svolta concreta a Marino con Gianfranco Venanzoni sindaco. Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, composta dalle liste Gianfranco Venanzoni sindaco, Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Il Centro per Marino, Centro Sinistra, non ha nascosto il proprio entusiasmo per la composizione della squadra che lo supporta in vista delle elezioni di domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021: “Ringrazio calorosamente tutti coloro che hanno sottoscritto la candidatura al mio fianco – commenta Gianfranco Venanzoni – Votare è un diritto e un dovere, candidarsi è un gesto forte, simbolo di passione civica, amore per la città e rappresenta la massima forma di sostegno concreto al progetto – aggiunge il candidato sindaco – Vogliamo fare qualcosa di importante per Marino per rimettere in cammino la città, dopo anni di buio totale”. Di seguito i nomi dei candidati di ogni lista.

Gianfranco Venanzoni Sindaco

Cianfanelli Diego

Ciminelli Patrizia

Ciocci Gian Piero

De Cubellis Alessio

De Marchi Paolo

Bianchini Ivan

Di Falco Roberto

Di Filippo Alessandro

Di Giulio Alessandra

Di Stefano Ilaria

Facchini Walter

Faiola Paolo

Francesconi Daniela

Gentile Emanuela

Gobbi Catia

Lenci Alessandro

Mercuri Antonio

Perrone Luca

Pongetti Riccardo

Silenzi Gianluca

Spaziani Lorenzo

Spirito Alessandra

Terenzi Sara

Venanzoni Marzia

Partito Democratico

Blandini Maria

Cancro Flavio

Capi Sandra

Cardinali Marco

Ciaffoni Simonetta

Ciaglia Ilario

Discepoli Sanzio

Fanasca Marco

Faudella Patrizia

Giovannetti Nadia

Mancini Luca

Marciano Daniele

Omiccioli Marcello

Pace Daniela

Parolise Luca

Pellini Catia

Peroni Clara

Sammartino Lucia Annuziata

Scialis Edoardo

Silvani Franca

Sorrentino Silvio

Timo Elio

Tronconi Sabrina

Ambrogiani Sergio

Partito Socialista Italiano

Santarelli Giulio

Bellitto Marco

Campanile Paolina

Campegiani Matteo

Ciolini Rolanda

Crescenzi Massimo

Di Mauro Patrizia

Fabriziani Marina

Giansanti Matteo

Grassi Maria

Limiti Fabrizio

Limiti Maria

Ludovisi Francesco

Maltese Alessandro

Mancini Livio Roberto

Manovella Stella

Marino Giorgio

Marchese Felice

Mestici Fabio

Minucci           Paolo

Navisse  Carla

Palmisano Henos

Trinca Isabella

Vannutelli Fabio

Il Centro per Marino

Bocci Otello

Baldi Marco

Buono Francesco

Celli Francesca

De Luca Gaia

Di Gregorio Stefano

Di Natale Giustino

Fabi Emanuela

Frezza Roberto

Mazzone Ezio

Muntoni  Federica

Parrino Giuseppina

Raparelli Roberto

Raso Jessica

Ronconi Sandro

Sanviti Sandra

Scipioni Elisabetta

Silei Camilla

Spadini Angela

Centro Sinistra

Iozzi Enrico

Cancilleri Giuseppe

Colazza Renzo

De Angelis Patrizia

Delaj Rita

Fanasca Angela

Gugliara Paola

Laurenti Luigi

Limiti Adolfo

Maggio Denise

Moretti Maria Grazia

Occhioni Marcella

Oliva Gabriele

Patanè Pietro

Paterna Fabrizio

Petrini Elisa

Quagliarini Francesca

Toscano Paola

Zelinotti Stefano

Zoroddu Simone.

Davide Federici è candidato al consiglio comunale di Roma nella Lista Civica Gualtieri Sindaco. Il presidente uscente della commissione urbanistica e lavori pubblici del XIII Municipio di Roma si candida a sostegno nel candidato sindaco Roberto Gualtieri. Sarà inoltre presente anche nella lista municipale per il XIII Municipio a sostegno della candidata presidente Sabrina Giuseppetti.

“Su sollecitazione di molti cittadini e amici”, spiega Davide Federici, “ho deciso di proseguire nel mio impegno a sostegno del territorio accettando la candidatura nella Lista Civica per Gualtieri Sindaco. Sarò presente sia nella lista dei Candidati al Consiglio Capitolino che in quella dei Candidati al Consiglio del Municipio XIII. Proseguitò con rinnovato impegno nel portare avanti le istanze del nostro territorio e nel risolvere quelle rimaste insolute. C’è bisogno di prendere delle posizioni chiare in molti ambiti dove fino a ora si sono tentate delle soluzioni poco efficaci. Rimarrò coerente con gli ideali che mi hanno da sempre spinto nell’intraprendere un percorso di vita politica, garantendo ogni azione possibile alla sana gestione della cosa pubblica, con la solita determinazione, trasparenza e onestà che hanno da sempre contraddistinto il mio cammino”.

Nato a Roma il 21 gennaio 1969, Davide Federici è dipendente AMA.

Anche in occasione di queste elezioni la lista del M5S è stata la prima ad essere depositata in Comune.

Ѐ, come sempre, una lista di cittadini che già da anni, anche se dall’opposizione, cercano in tutti i modi di portare avanti determinati valori, ridare alla nostra città quel lustro che aveva anni fa, farla rinascere in quanto una delle perle della Ciociaria, senza scendere a compromessi con chicchessia, stando vicino alle persone in difficoltà, avendo cura dell’ambiente, del decoro e facendo sì che tutti, dall’anziano al bambino, possano usufruire di adeguati servizi comunali.

Ѐ come cinque anni fa, una lista di persone che fanno politica per passione e da volontari e non per carriera.

Una lista che vuole essere per Sora e per gli elettori sorani.

Un’ alternativa ai grandi carrozzoni, alle eterogenee coalizioni dietro le quali si maschera come al solito la vecchia politica che già ha amministrato la nostra città con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

LISTA FEDERICO ALTOBELLI SINDACO DI SORA – UDC

1 FRANCESCO MARCELLI

2 SIMONA ROCCHINA MASTROIANNI

3 ALESSANDRO DI FAZIO

4 MARTINA DI VONA

5 MASSIMO SARRACINI

6 ARIANNA SULPIZIO

7 MARIO DI COSMO

8 ELEONORA PASSAGRILLI

9 SALVATORE MEGLIO

10 MARIA MANTOVA

11 FRANCESCO DIDONE

12 ANTONELLA ALVIANI

13 DEVID DI VONA

14 CHIARA LILLA

15 GUIDO FRANCAZI

16 ROBERTO BALDASSARRA

LISTA LEGA PER SALVINI PREMIER

1 LINO CASCHERA

2 VERONICA DI RUSCIO

3 FILIPPO PORRETTA

4 ALESSANDRA DI VITO

5 MICHAEL DI PEDE

6 ROBERTA ALONZI

7 FABIO TUZI

8 SIMONE PILLITTERI

9 LUISA ANNA detta “LUISANNA” DI PUCCHIO

10 DANIEL PATRIZI

11 ANTHEA BUTTARAZZI

12 RESTITUTA EVANGELISTA

13 MARCELLINO PERRUZZA

14 KATINA COLUCCI

15 RAMONA MANCINI

16 ALESSANDRA MAMMONE

LISTA FORZA ITALIA

  1. VITTORIO DI CARLO
  2. SERENA PETRICCA
  3. STEFANO BIFERA
  4. SILVIO TATANGELO
  5. ENNIO BRUNI
  6. MARTINA CASCHERA
  7. ETTORE CICCODICOLA
  8. FEDERICA TEDESCO
  9. ANTONELLA RIUZZI
  10. CHIARA TERSIGNI
  11. SABINA VALENTE
  12. SONIA FIORINI
  13. IVAN IOVINO
  14. EMANUELE MACCIOCCHI
  15. KLAUDJO THOMO
  16. ANTONIO TERSIGNI

LISTA FRATELLI D’ITALIA

  1. MASSIMILIANO BRUNI

  2. ANTONIO LECCE

  3. SIMONA CASTAGNA

  4. DEBORA ROSA CAPPUCCITTI

  5. GESENIA CARINGI

  6. LISA CELEGHIN

  7. MONICA COLASANTE

  8. IGINIO CORDO

  9. ROCCO DI COSMO

  10. VALERIO FATICONI

  11. FABIANO LA POSTA

  12. RITA MAMMONE

  13. MANUELE GIUSEPPE MARCHIONE

  14. MONIA PALMA

  15. RAMONA PELLEGRINI

  16. MARCO PISTACCHI

LISTA CAMBIAMO

1 GIOVANNI DETTO “GIANNI” IACOBELLI

2 LEA GIGLI

3 PAMELA DI SOTTO

4 ROBERTO SARDELLI

5 ANTONIO CAPOBIANCO

6 IMMACOLATA CIARAMELLA

7 MASSIMILIANO CAMILLI

8 MASSIMO OLIVA

9 ANGELO TOMASELLI

10 GIUSEPPE TRABONI

11 ROBERTA MEROLLE

12 LORENZO PETROZZI

13 ILENIA ALONZI

14 PAOLA TUCCI

15 ALESSANDRA REA

16 GIUSEPPE MARZIALE

 

Scrivi un Commento

12 − dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy