Casilina News
Cronaca

Capena e Palombara Sabina: nei guai un pusher e una ladra di Fiano Romano

Monteverde fermati ladri appartamento

Prosegue l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Monterotondo per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti ed ai reati predatori. In particolare nelle ultime ore sono stati arrestati un pusher in una piazza di spaccio di Palombara Sabina ed una donna di Fiano Romano colta in flagranza di reato per furto aggravato in un noto centro commerciale sulla via Tiberina.

Ecco cosa è successo a Palombara Sabina

I Carabinieri della Stazione di Palombara Sabina hanno arrestato un italiano di 57 anni, già noto ai militari, trovato in possesso di diverse dosi di cocaina e hashish. L’uomo era stato già notato aggirarsi verso sera tra le vie e i viottoli del centro storico del comune della Sabina. La circostanza ha incuriosito i militari della Stazione di Palombara che hanno così deciso di predisporre un mirato servizio di osservazione a piedi in abiti civili. L’attività ha permesso di individuare e bloccare il 57enne e a seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso, all’interno di un marsupio che portava con se, di una trentina di dosi di cocaina e circa 17 dosi di hashish, pronte per la vendita al dettaglio, oltre a quasi 300 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento della pregressa attività di spaccio. Dopo l’arresto l’uomo è stato portato in caserma e successivamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo presso il Tribunale di Tivoli.

Ecco cosa è successo a Capena

I Carabinieri di Fiano Romano hanno invece arrestato in flagranza di reato di furto aggravato, una donna del posto di 40 anni, già nota per reati di questo tipo. La donna dopo essere entrata in un noto negozio di abbigliamento di un Centro Commerciale di Capena, dopo aver rimosso le placche anti taccheggio di diversi articoli di biancheria intima, li ha occultati in una borsa, uscendo senza pagarli.

La “ladra” non ha però fatto i conti con gli occhi del “grande fratello “presenti nel Centro Commerciale. Il personale della sicurezza ha così allertato per tempo chiamando il 112 e la Centrale Operativa della Compagnia di Monterotondo ha inviato subito una pattuglia della Stazione di Fiano Romano che ha così bloccato ed arrestato la donna all’uscita del negozio.

La donna dopo l’arresto è stata sottoposta agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Tivoli.

Scrivi un Commento

cinque × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy