Casilina News
Attualità

Colleferro. Il programma di “In Cammino Verso”, l’iniziativa in memoria di Willy

In ricordo di Willy Monteiro: due anni fa, la morte del giovane cuoco di Paliano

Il 5 settembre 2021, a Colleferro, presso il Parco del Castello, si terrà un pomeriggio di riflessione e intrattenimento per onorare la memoria di Willy, il giovane ucciso il 6 settembre dello scorso anno.

Il programma di “In Cammino Verso”

“Ed ecco il programma di “In Cammino Verso”, il 5 settembre 2021 vi invitiamo al Parco del Castello di Colleferro (zona Arena), per trascorre insieme un pomeriggio di riflessione e intrattenimento.

Il 6 settembre 2020, veniva ucciso, con efferata violenza Willy Monteiro Duarte. Un dolore profondo ha attraversato le nostre comunità, che si sono strette intorno alla sua famiglia, alle sue amiche e ai suoi amici.

Quella violenza inaudita ci ha sconvolto, ma ha anche suscitato la voglia e la necessità di interrogarsi. Per questo associazioni, laiche e religiose, cittadine e cittadini hanno iniziato a sentirsi per aprire insieme un percorso di riflessione, non facile, ma doveroso, in cui l’esigenza di reagire, includere e coinvolgere deve avere la meglio. Il difficile inverno che abbiamo passato a causa della pandemia non ha aiutato a intraprendere quelle iniziative che stavamo progettando con l’obiettivo di dare voce ai sentimenti ed alle riflessioni suscitate da quel tragico evento, non solo nel nostro territorio, ma in tutto il paese come testimonia l’ampio ventaglio di prese di posizione successive in solidarietà con la famiglia, la comunità di appartenenza e contro quello scoppio inaudito di violenza.

Ora che finalmente è possibile, ci siamo detti che incontrarci, in concomitanza con l’anniversario di quel tragico evento, poteva essere il modo migliore per avviare concretamente un percorso in cui aprire un orizzonte di speranza, partendo da una realtà locale, la nostra, con la volontà di costruire un tessuto sociale dove non alberghi più la violenza, ma la solidarietà e la giustizia sociale. Sappiamo quanto questo sia irto di difficoltà e non ci interessa fare della facile e vuota retorica, vogliamo invece dare la parola a chi concretamente in questi anni si è speso in quella direzione, creando uno spazio di confronto aperto a tutta la cittadinanza, costruito con il contributo di tutte e tutti, del mondo dell’associazionismo, laico e religioso, delle istituzioni, della scuola, dello sport, della cultura.

LEGGI ANCHE – Bando di concorso per studenti intitolato a Willy Monteiro Duarte

Il pomeriggio del 5 settembre sarà ricco e articolato.

Cominceremo dalle 14:30 con il Villaggio “Cantieri di Pace” in cui molte delle associazioni aderenti si presenteranno e offriranno attività di vario tipo. Alle 15 ci sarà l’arrivo dei Runners per la Pace (Runners Team Colleferro), che partiranno da Artena, da Paliano e da Segni e saranno accolti dalla vibrante emozione dei Tamburi Giapponesi della Scuola Taiko di Roma di Rita Superbi. Alle 16 sarà la volta dell’attività ludica dei dottori clown dell’Associazione Batticuore, alle 16:30 passeremo alle letture selezionate per entrare nel cuore dell’iniziativa, le attrici e gli attori della Scuola di Teatro Popolare di Anagni e Giulia Di Laura daranno voce ai testi accompagnati dalla magia della chitarra del maestro Stefano Spallotta dell’Associazione Neos Kronos. Alle 17:15 dopo i saluti del sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna, il giornalista Roberto Vicaretti modererà il dibattito “In Cammino Verso. Il percorso, la riflessione, il fare rete di una comunità contro la violenza”, parteciperanno Simona Maggiorelli, direttrice di Left, Francesco Malavolta, giornalista e fotografo, Giovanna Marini, musicista, Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano.

Dopo il dibattito il filo conduttore sarà costituito dalla musica e dal teatro che richiameranno le tradizioni popolari e le migrazioni. Ad aprire questa parte della giornata saranno il Coro del canto necessario e quello dei Modi contadini, diretti da Giovanna Marini con Francesca Ferri che subito dopo dirigerà Cora, Voci femminili dalla tradizione, poi dopo uno spazio dedicato allo spettacolo teatrale di Andrea Di Palma “MadeInTerraneo”, si chiuderà con la musica degli Aranira che con “La via delle tarantelle” ci porteranno alla riscoperta dei suoni della tradizione del Mediterraneo.

Il Villaggio “Cantieri di Pace” sarà attivo durante tutta l’iniziativa, con un momento di pausa durante il dibattito.

Un pomeriggio e una serata che offriranno numerosi spunti di riflessioni e approfondimenti, che ci auguriamo costituiranno l’inizio di un lungo e proficuo percorso condiviso, capace di costruire legami duraturi tra tutti coloro che hanno dato la propria adesione ed il proprio contributo a questa iniziativa e con quanti vorranno aggiungersi.

Vi aspettiamo il 5 settembre al Parco del Castello di Colleferro e vi ricordiamo che è ancora possibile aderire scrivendo a incamminoverso2021@gmail.com”

Il comunicato è del comitato organizzativo “In Cammino Verso”, insieme di associazioni cittadine e cittadini che promuovono iniziative sulla Pace, sulla Non Violenza e sulla Giustizia Sociale.

Ecco la locandina del programma:

programma in cammino verso

Foto di repertorio