Casilina News
Cronaca

Nomentana, pretende kebab e bibite gratis in un locale: al rifiuto del commesso, gli lancia la sedia addosso e danneggia le vetrine

Nomentana, pretende kebab e bibite gratis in un locale: al rifiuto del commesso, gli lancia la sedia addosso e danneggia le vetrine

I Carabinieri della Stazione Roma Nomentana, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 30enne del Marocco, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati contro la persona e il patrimonio, con le accuse di tentata estorsione e lesioni personali.

Lo scorso pomeriggio, l’uomo è entrato in un esercizio commerciale in circonvallazione Nomentana, con fare minaccioso ha preteso del cibo riferendo di non doverlo pagare e, alla titubanza di un dipendente, un 35enne del Pakistan addetto al banco, lo colpiva con una sedia che aveva lanciato per poi danneggiare una vetrina del negozio.

Intervenuti su segnalazione giunta al 112, i Carabinieri hanno immediatamente bloccato il malvivente e hanno prestato i primi soccorsi alla vittima, che è stata poi medicata al pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito per le contusioni riportate, guaribili in 7 giorni.

Il 30enne, a seguito anche della denuncia del titolare del negozio, è stato arrestato e trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo.

Scrivi un Commento

otto + 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy