Casilina News
Cronaca

Roma. Borseggiatori seriali alla stazione Termini. Inseguito e bloccato un ladro che ha rubato uno zaino in via Giolitti

Storie di persone scomparse: ecco come la Polfer li ha riconsegnati alle loro famiglie

5 ARRESTATI, 24 INDAGATI E CIRCA 8.700 PERSONE CONTROLLATE: QUESTO L’ESITO DELL’ATTIVITÀ DAL 9 AGOSTO  AL 15 AGOSTO DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI FERROVIARIE DEL LAZIO

5 arrestati, 24 indagati e 8.699 persone controllate; 441 le pattuglie impegnate in stazione e 71 a bordo di 158 treni; 15 sanzioni amministrative elevate, di cui 3 al Regolamento Polizia Ferroviaria. Questo il bilancio dell’attività dal 9 agosto al 15 agosto scorso della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Lazio, in ambito regionale.

Nella mattinata del 13 agosto il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria ha arrestato tre cittadini nordafricani, tutti trentenni, responsabili, in concorso tra loro, di furto pluriaggravato di uno zaino ai danni di un viaggiatore argentino.

Nello specifico gli agenti sono stati avvisati dal personale preposto alla visione delle telecamere di videosorveglianza dello scalo ferroviario di Roma Termini, circa la presenza di tre cittadini nordafricani, già conosciuti alla polizia in quanto dediti a borseggi in area ferroviaria. Intervenuti sul posto, i poliziotti hanno assistito alla scena del furto dello zaino, appoggiato su uno scalino nei pressi di via Giolitti.

Approfittando della distrazione del viaggiatore, gli stranieri se ne sono impossessati fuggendo all’esterno della stazione. Gli agenti li hanno inseguiti e bloccati procedendo al loro arresto in flagranza di reato di furto aggravato.

La refurtiva, un computer portatile, una fotocamera, un tablet, cuffie, ed altri oggetti per un valore dichiarato dai 3.000 ai 4.000 dollari, è stata riconsegnata al legittimo proprietario.