Casilina News
Cronaca

Roma, scoperta piantagione di marijuana a Bravetta e sequestrate decine di pasticche di droga pesante tra Colosseo e Prenestino-Labicano

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 5 persone e denunciato una sesta per reati inerenti gli stupefacenti. Sequestrate oltre 50 dosi di pasticche di metanfetamina, 90 piante di marijuana e diverse dosi tra cocaina, eroina e hashish.

Il report delle attività

Un 32enne di origini calabresi è stato intercettato dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro mentre stava viaggiando, come passeggero, in sella ad uno scooter di grossa cilindrata condotto da un suo conoscente.

All’alt dei Carabinieri per un normale controllo alla circolazione stradale, l’uomo ha palesato un forte nervosismo, motivo che ha spinto i militari ad approfondire le verifiche sul suo conto. Nelle tasche, il 32enne nascondeva 7 pasticche di ecstasy.

Nella sua abitazione, inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altre 47 pasticche dello stesso tipo, 46 gr. di MDMA, 8 dosi di Ketamina e circa 1.900 euro in contanti ritenuti provento della sua attività illecita. Il pusher è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

La piantagione

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, invece, hanno arrestato un cittadino romeno di 43 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso a zappare e innaffiare un terreno incolto ubicato nella zona di via dei Carafa, zona via della Pisana, dove erano state coltivate ben 90 piante di marijuana.

La piantagione, che avrebbe fruttato un raccolto di circa 6,5 Kg di “erba” pronta per essere smerciata sulle piazze di spaccio, era anche fornita di un sofisticato impianto di irrigazione automatizzato. Il “coltivatore diretto” è stato arrestato e portato in caserma in attesa del rito direttissimo.

I fatti del Colosseo

Un cittadino della Costa d’Avorio di 31 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, è stato notato da una pattuglia di Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia in atteggiamento sospetto nella zona di largo Gaetana Agnesi. I militari hanno deciso di seguirne gli spostamenti, fino ad arrivare all’imbocco del Parco di Colle Oppio, dove è stato visto mentre cedeva un involucro contenente 2gr. di hashish ad un “cliente”.

Subito è scattato il controllo: i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di altre dosi di hashish e denaro ritenuto provento della sua attività illecita. Il 31enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo, mentre l’acquirente è stato segnalato alle Autorità competenti in qualità di assuntore di droghe.

Cosa è successo in zona Prenestino-Labicano

Prenestino, 20enne irrompe in casa e minaccia i genitori: il figlio violento era già sottoposto al divieto di avvicinamento

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini della Guinea di 31 e 37 anni, entrambi senza fissa dimora, dopo averli sorpresi in un insediamento di piazza Pio Pecchiai, zona Gordiani, mentre stavano confezionando degli ovuli con una sostanza che si è poi rivelata essere eroina. Nel corso della stessa attività è stato denunciato a piede libero anche un altro cittadino della Guinea di 36 anni sorpreso in possesso di una dose di cocaina.

All’atto del controllo, l’uomo ha spintonato i Carabinieri intervenuti, motivo per cui oltre alla denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.

Scrivi un Commento

2 × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy