Casilina News
Attualità

Errore nell’etichetta: non è curcuma ma in realtà è curry. Richiamo di un lotto per rischio allergeni

Errore etichetta curcuma curry richiamo lotto

“La tutela del consumatore e la sua salute, prima di tutto. Cresce l’attenzione per la sicurezza alimentare ancora di più se ha a che fare con le allergie e con i bambini.

Ma prima di occuparci della cottura, dobbiamo occuparci dell’acquisto. Per questo il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di curry a marchio Consilia per una “errata etichettatura del prodotto: alcune confezioni potrebbero riportare un’etichetta retro con indicazione “curcuma essiccata macinata – 105 g”, anziché “miscela di spezie, sale, fecola ed erbe aromatiche – 100g”, risultando in una incorretta identificazione degli ingredienti”. Inoltre, poiché il curry contiene l’allergene senape, il prodotto con l’etichetta errata comporta un rischio per le persone allergiche.

Leggi anche – Concorso Comune di Roma: online le date per assistenti sociali e avvocati. Ecco quando

Il prodotto interessato dal richiamo è venduto in barattoli in Pet da 100 grammi, ma l’etichetta sbagliata riporta 105 grammi, e appartiene al lotto L06350U e il termine minimo di conservazione 31/12/2023. Il mix di spezie è stato prodotto per Sun Soc. Cons. Arl da Drogheria e Alimentari Spa nello stabilimento di viale Nilde Iotti 23/25 a Scarperia e San Piero, in provincia di Firenze.

A scopo precauzionale, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda alle persone allergiche alla senape di non consumare il prodotto con il numero di lotto segnalato e l’etichettatura sul retro errata, e restituirlo al punto vendita d’acquisto”.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

16 + 20 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy