Casilina News
Cronaca

Roma. Imbrattati gli striscioni dell’hub vaccinale di Termini con delle svastische: le parole di condanna di Zingaretti e Raggi

Roma. Imbrattati gli striscioni dell'hub vaccinale di Termini con delle svastische: le parole di condanna di Zingaretti e Raggi

Questa notte, gli striscioni dell’hub vaccinale di Roma Termini sono stati imbrattati con delle svastiche. La condanna di Nicola Zingaretti e Virginia Raggi.

Le dichiarazioni

Questa notte gli striscioni del sistema sanitario regionale appesi fuori all’hub vaccinale di Termini, sono stati imbrattati con delle svastiche.

Dei poveri vigliacchi. Un gesto vergognoso. Un simbolo di morte in un luogo che rappresenta il ritorno alla speranza e alla vita.

Domani, 2 giugno, festeggiamo la nostra Repubblica, in questi giorni stiamo distribuendo ai maturandi vaccinati la copia della Costituzione.

Loro sono l’esempio dell’Italia che lotta, resiste e riparte, certo non lo sarà mai chi disegna una svastica.

Spero che i responsabili siano individuati ed assicurati alla giustizia“, è quanto scrive Nicola Zingaretti tramite post Facebook.

LEGGI ANCHE – Roma. Semina il panico a bordo di una moto rubata: arrestato centauro 41enne

Condanna anche da parte della sindaca, Virginia Raggi, che tramite un tweet scrive: “Vergognose le svastiche apparse questa notte sugli striscioni apposti all’hub Termini dove si svolgono vaccinazioni anti Covid. Roma è orgogliosamente antifascista e condanna con forza questi gesti intollerabili”

Foto presa dalla pagina Facebook di Nicola Zingaretti.

Scrivi un Commento

tre × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy