Casilina News
Cronaca

Esquilino, festa privata interrotta dai carabinieri. Nei guai anche un chiosco bar

Esquilino, festa privata interrotta dai carabinieri. Nei guai anche un chiosco bar

Nella notte, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma durante i vari servizi di controllo del territorio, hanno disposto la chiusura per 5 giorni di un chiosco-bar, sanzionando il titolare ed hanno sospeso una festa di compleanno all’interno di un appartamento, sanzionando tutti i presenti, per violazione delle disposizioni delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19.

Era da poco passata l’una di notte quando, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno sorpreso il titolare di un chiosco di via Marghera, mentre vendeva bevande alcoliche ad avventori. I militari hanno fatto scattare la sanzione amministrativa per il titolare 46enne, originario del Bangladesh, con un importo compreso tra 400 e 3000 euro e provveduto alla sospensione della licenza per 5 giorni.

Poco più tardi, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante sono intervenuti in un appartamento di via Emanuele Filiberto, dove all’interno era in atto una festa di compleanno. Sul posto i militari hanno identificato e sanzionato la festeggiata, una 46enne, con i suoi ospiti.

Scrivi un Commento

4 × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy