Casilina News
Cronaca

Roma, picchia la ragazza incinta. Minacce e violenze anche dopo la fine della relazione

Ennesimo femminicidio. Un uomo uccide l'ex compagna a colpi di mattarello, una 33enne romana

Sono stati gli investigatori della Polizia di Stato ad arrestare un 41enne che da anni maltrattava, minacciava ed insultava- anche davanti ai figli minori- l’ex compagna.

Ecco tutti i dettagli

Il primo episodio violento, ricostruito dagli agenti del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso, risale al 2018 quando P.R., queste le iniziali dell’ arrestato, ha picchiato l’allora convivente pur sapendo che la stessa era incinta. Le violenze e le minacce sono continuate anche nei mesi successivi e si sono consumate anche di fronte ai figli che la donna aveva avuto da una precedente relazione.  La vittima ha deciso di porre fine alla relazione ma il comportamento di P.R. non è cambiato e la donna ha continuato a ricevere ingiurie, minacce di morte ed a trovarsi più volte l’ex compagno sotto casa e fuori dalla scuola dei figli.

LEGGI ANCHE – Roma, doppia aggressione nel week-end: una a San Lorenzo e un’altra a Trastevere: torna la “movida violenta”

I poliziotti, dopo aver acquisito la denuncia della vittima ed aver riscontrato la veridicità delle accuse, hanno informato la Procura della Repubblica di Roma che, facendo proprie le risultanze investigative, ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale romano un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per P.R. . La misura è stata eseguita dagli agenti del VI Distretto che hanno rintracciato e bloccato il 41enne sul posto di lavoro.

Scrivi un Commento

15 − quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy