Casilina News
Cronaca

Casal de’ Pazzi, ancora un autista Atac aggredito sul bus: aveva invitato un passeggero a indossare la mascherina

centocelle rifiuta mettersi mascherina aggredisce autista
Mentre era fermo alla fermata di via Galbani, un conducente della linea 350 è stato aggredito da un passeggero al quale l’autista aveva chiesto di indossare la mascherina. All’invito dell’autista l’uomo gli ha sferrato un pugno in faccia e poi è scappato. Sul posto sono intervenute le forza dell’ordine.

Atac, conducente aggredito dopo aver invitato passeggero a indossare mascherina

L‘autista è stato accompagnato in ospedale per le cure. 

L’episodio segue di poche ore quello avvenuto nella giornata di ieri al capolinea di Tobagi, dove un altro lavoratore Atac è stato aggredito da un viaggiatore che voleva salire a bordo di un bus con un arco e delle frecce. 

Atac, nel condannare fermamente l’accaduto ed esprimere solidarietà ai propri dipendenti, invita tutti i cittadini al rispetto di chi, col proprio lavoro, consente il funzionamento di un servizio pubblico essenziale garantendo il diritto alla mobilità.

“Solidarietà e vicinanza ai due dipendenti dell’Atac aggrediti in questi giorni sul posto di lavoro. Sono episodi di violenza gravissimi e inaccettabili. Ringrazio le forze dell’ordine per essere intervenute. Invito tutti i cittadini a rispettare le regole” – spiega il Sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

18 − otto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy