Casilina News
Attualità

Coronavirus. D’Amato: “Nel Lazio calano incidenza, RT e pressioni su ospedali”

Lazio, 92% degli adulti vaccinato con doppia dose

Tutti gli indicatori sono in calo nella Regione Lazio. Ecco le dichiarazioni dell‘Assessore D’Amato.

Lazio, calano tutti gli indicatori Covid

“Tutti gli indicatori sono in calo, questo è un segnale importante, significa che la campagna vaccinale sta dando risultati ed è necessario che tutti coloro che rientrano nelle fasce d’età si prenotino per vaccinarsi, o che approfittino degli Open Day.

L’RT è in calo e si stima che si attesti a 0.8, l’incidenza per 100.000 abitanti è in calo intorno a 70 e in calo sono anche i tassi di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area medica, entrambi sottosoglia.

Calano il numero dei focolai che passano da 236 a 165. Ora abbiamo necessità di avere certezza delle consegne dei vaccini a giugno e di ampliare la rete con i medici di medicina generale e le farmacie.

LEGGI ANCHE – Lazio. Le prossime date di apertura delle prenotazioni per i vaccini anti-Covid: ecco tutto quello che c’è da sapere

Su queste ultime è necessario che venga emanata un’ordinanza dal Ministro della Salute per agevolare le modalità di arrivo dei vaccini nelle farmacie”, lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

quattro × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy