Casilina News
Cronaca

Fake news su vaccino e falsa comunicazione della Asl gira su Whatsapp: è una truffa indirizzata ai residenti nella Regione Lazio

Inps, ancora un tentativo di truffa ad aziende e contribuenti: il pishing sfrutta ancora una volta il loro nome
Prestate molta attenzione perché su Whatsapp e piattaforme di messaggistica istantanea sta girando l’ennesima truffa. Stavolta la fake news riguarda le modalità per vaccinarsi e sfrutta una falsa comunicazione della ASL della Regione Lazio. La ASL regionale stessa ha spiegato della truffa, a cui bisogna prestare la massima attenzione. Infatti, inserendo i propri dati personali, si rischia di cadere nella trappola dei truffatori. Ora scopriremo come funziona e il testo del messaggio.

Falso messaggio della ASL Roma 1 del Lazio: è una truffa (l’ennesima) che gira su Whatsapp: fate attenzione. Il post di Salute Lazio

ATTENZIONE FAKE: qualcuno sta inviando attraverso il social WhatsApp questo messaggio:
“scrivi una mail qui dal tuo indirizzo PEC indicando nome cognome ASL di appartenenza codice fiscale prendi come modulo di riferimento la foto che ti invio. Inoltre specifica nel corpo della email che sei disponibile in qualsiasi momento alla vaccinazione su chiamata. Tu che ASL sei nell’indirizzo e mail iniziale devi mettere il numero della tua ASL”

Si tratta di un fake e non di una comunicazione della ASL Roma 1

Invitiamo i residenti della Regione Lazio a fare molta attenzione e, nel caso di dubbi a visitare il sito di Salute Lazio per la presa in carico.
In un momento così difficile per il nostro Paese creare confusione sulle modalità di accesso alla somministrazione del vaccino è molto grave. Abbiamo già segnalato l’accaduto alle autorità competenti. Aiutaci a condividere questo messaggio” – conclude il post. Di seguito, l’immagine originale:

Scrivi un Commento

uno × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy