Casilina News
Cronaca

Raffica di multe in provincia di Frosinone tra mancato rispetto norme anti-Covid, droga e guida senza patente

Campo de' Fiori. Arrestato un "turista per amore": in manette uno stalker francese di 27 anni

i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri in Ciociaria hanno proceduto a emettere diverse multe, a seguito dei controlli. Di seguito, il report:

Controlli e multe in Ciociaria

I militari hanno deferito in stato di libertà per “guida senza patente di guida poiché mai conseguita”, un 26enne di San Giorgio a Liri, già censito per analogo reato. A carico dello stesso, controllato alla guida di autovettura mentre si aggirava senza giustificato motivo lungo la consortile Fiat, è stata altresì avanzata la proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per anni tre, mentre l’autovettura è stata sottoposta a sequestro amministrativo poiché sprovvista di assicurazione obbligatoria verso terzi;

In orario notturno, un 47enne residente nella provincia di Napoli (già censito per reati contro il patrimonio), mentre si aggirava con atteggiamento sospetto nei pressi di esercizi commerciali del centro cassinate il quale alla vista degli operanti cercava di divincolarsi per sottrarsi al controllo. A carico dello stesso che non forniva valida giustificazione circa la sua presenza in loco, è stata avanzata la proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Cassino per anni tre. Contestualmente gli è stata anche comminata la sanzione amministrativamente per l’inosservanza del divieto di spostamento tra aree geografiche cosiddette “aree rosse”;

A Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione hanno proceduto ad avanzare la proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio per anni tre a carico di un 53enne residente nella provincia di Napoli, già censito per contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Lo stesso è stato controllato alla guida della propria autovettura mentre si aggirava senza giustificato motivo nei pressi di esercizi commerciali di quel centro. A suo carico è stata altresì comminata la sanzione amministrativa per il mancato rispetto della normativa Covid-19 che vieta lo spostamento tra regioni senza comprovate esigenze;

Sanzione amministrativa per un cittadino del luogo in quanto sorpreso a passeggiare tranquillamente nella piazza di quel centro senza indossare la mascherina utilizzare il previsto dispositivo di protezione delle vie respiratorie la mascherina per la protezione delle vie respiratorie;

A Sant’Ambrogio Sul Garigliano, i  militari della Stazione di Sant’Apollinare, unitamente a quelli della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido, hanno proceduto al controllo di 8 persone sia del luogo che dei paesi limitrofi, che si erano radunate all’interno di un immobile intente a consumare bevande alcoliche. A carico degli stessi è stata elevata sanzione amministrativa per inosservanza delle normative in materia di Covid-19;

A Vallerotonda, i  militari della locale Stazione hanno elevato sanzione amministrativa per inosservanza della normativa Covid-19 a carico di una persone residente a Cassino, controllata in quel centro a bordo della propria autovettura senza giustificato motivo ed in violazione del divieto di spostamento tra Comuni;

Ad Atina, i militari della Stazione di Picinisco, hanno sanzionato amministrativamente per inosservanza della normativa Covid-19, un uomo e una donna­ non del luogo. Gli stessi controllati a bordo di autovettura non fornivano valida giustificazione circa la loro presenza in quel centro;

A Villa Latina, i militari della Stazione di Atina, hanno elevato sanzione amministrativa per inosservanza della normativa Covid-19, a carico di quattro giovani del luogo i quali, inottemperanti alle prescrizioni imposte, stavano pranzando all’interno di un fabbricato rurale sito in aperta campagna;

Ciociaria, persone fuori comune di residenza e droga: ecco cosa è successo

Villa Santa Lucia, i militari della Stazione di Piedimonte San Germano hanno sanzionato amministrativamente due persone residenti a Cassino, controllate in località Piumarola senza giustificato motivo, inosservanti al divieto di spostarsi dal Comune di residenza.

Scrivi un Commento

due + 18 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy