Casilina News
Attualità

Telefonate Trading illegittime: San Cesareo dice basta

Telefonate Trading illegittime: San Cesareo dice basta

L’ASD San Cesareo Calcio, da sempre impegnata contro il bullismo e i problemi sociali, oggi porta avanti anche una nuova lotta contro le truffe nel trading online. Proprio per questo, presso lo Stadio comunale “Roberto Pera”, è stato installato un grande striscione per sensibilizzare le persone contro i raggiri finanziari.

L’iniziativa è supportata dal sito web Tradingonline.com, un portale specializzato in prima linea nella difesa dei consumatori che vogliono investire in modo sicuro. In particolare, il posizionamento dello striscione, bene visibile dalla via Maremmana, strada trafficata che porta al casello dell’A1, per informare quante più persone possibile su questo problema, vuole aiutare a contrastare il fenomeno delle telefonate di trading illegittime.

Alcuni operatori senza scrupoli, infatti, tentano di approfittare della situazione particolare che stiamo attraversando per cercare di attirare ignare vittime, millantando la possibilità di ottenere rendimenti elevati in modo semplice e veloce. Lo stesso fanno intermediari illegali, spingendo gli utenti a investire somme considerevoli in poco tempo, per poi scomparire con i soldi dei clienti e causare perdite ingenti.

Come riconoscere le truffe le trading online

Durante la pandemia di Covid-19 sono aumentate le segnalazioni di truffe in ambito finanziario, inganni più o meno sofisticati realizzati ai danni di persone che vogliono investire online i propri risparmi. In alcuni casi l’imbroglio è diretto, in altri invece si tratta di atteggiamenti aggressivi da parte di operatori finanziari, i quali utilizzano a volte comportamenti non adeguati disturbando la privacy delle persone.

Secondo le indicazioni degli esperti di Tradingonline.com, tra i segnali da considerare c’è la promesse di guadagni facili ed elevati, oppure di poter effettuare investimenti sicuri senza alcun tipo di rischio. Ovviamente tutto ciò è impossibile, infatti nessun intermediario serio e affidabile è in grado di proporre queste garanzie, completamente irrealistiche nel settore finanziario.

Un altro segnale è la presentazione dell’esperto come un vero e proprio guru della finanza, oppure come un autentico professionista ma senza fornire certificazioni reali che attestino questa qualifica. Allo stesso modo, bisogna insospettirsi in mancanza di autorizzazioni rilasciate da enti autorevoli, come la Consob, la CySEC o la FCA, oppure quando l’operatore fa pressioni per incitare a investire di più.

Per maggiori approfondimenti, il sito ufficiale TradingOnline.com propone guide dettagliate per difendersi contro le truffe nel trading online, con un’intera sezione riservata alle segnalazioni online aperta a tutti gli utenti. Inoltre, gli esperti del portale mettono a disposizione guide gratuite di qualità sul trading, realizzate da veri professionisti del settore, per aiutare quanti vogliono davvero a imparare come investire online in modo professionale.

Come proteggersi dai raggiri in ambito finanziario

Per tutelarsi contro le truffe finanziarie è importante investire prima di tutto sulla formazione professionale, acquisendo competenze e conoscenze indispensabili per operare in maniera consapevole. In questo modo riconoscere gli inganni diventa molto più semplice, in quanto oltre alle capacità tecniche si apprende anche a individuare eventuali intermediari disonesti o illegali.

Un altro passaggio essenziale è la verifica delle autorizzazioni, infatti prima di affidare i propri soldi a un’azienda è fondamentale controllarne l’abilitazione a offrire servizi finanziari. Questa verifica si può effettuare rapidamente sul sito della Consob, oppure sul portale dell’ente di un altro Paese in caso di società autorizzate in uno Stato europeo, infatti la legge consente di avere una licenza valida nell’Unione Europea.

Dopodiché, non bisogna mai fidarsi di operatori che invogliano a investire, ad esempio indicando possibili operazioni di trading dal ritorno assicurato, oppure contattando telefonicamente per spingere gli utenti a un maggiore dinamismo. Questi atteggiamenti possono nascondere un imbroglio, quindi in tal caso è opportuno uscire subito dalla piattaforma e avvertire le Autorità con un’apposita segnalazione.

La raccolta delle informazioni sull’intermediario richiede tempo, perciò non bisogna mai avere fretta di cominciare a investire, soprattutto quando esistono dei dubbi sull’attendibilità del portale. Oggi esistono comunque diversi strumenti efficaci per difendersi dalle truffe nel trading online, a partire dai servizi dedicati della Consob, fino al supporto professionale offerto da siti come Tradingonline.com, da anni schierato al fianco dei consumatori per aiutare quanti vogliono investire in modo serio e trasparente.

Scrivi un Commento

12 − cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy