Casilina News
Attualità

Dal sushi giapponese al poke hawaiano, la cucina del pacifico sbarca a Roma

Dal sushi giapponese al poke hawaiano, la cucina del pacifico sbarca a Roma

Se il trend del sushi è spopolato da ormai un decennio in Italia, lo stesso non si può dire della nuova moda che i golosi del mondo stanno consigliando sempre più, il poke hawaiano, una ciotola di riso coperto da altri ingredienti freschi, per lo più pesce crudo o verdure. Un piatto semplice ma completo, adatto ai brunch di lavoro, ma anche a sfiziose cenette fuori e dentro casa, che nel solo ultimo anno ha registrato una crescita di ordinazioni del +133%.

In questo periodo in cui, però, la cena al ristorante sembra ancora una lontana libertà, arriva a Roma la proposta di delivery di Dama Sushi & Poke – Gourmet, il nuovo ristorante di sushi e poke di via Antonio Saetta 23 che ha fatto partire un efficiente servizio di delivery attivo ogni giorno dalle 17 alle 22 e che copre nella sua totalità le zone di Romanina, Tor Vergata e tutta Roma Est (Appia, Tuscolana, Casilina, Prenestina…), comprendendo anche la zona dei Castelli Romani.

Il menù di Dama Sushi & Poke è curato da un noto sushiman Romano e si basa sull’esaltazione delle materie prime di qualità. Infatti, sono molti i piatti di crudo: oltre alle bowl pokè, le famose tartare della cucina di pesce internazionale, il sashimi della tradizione giapponese e le ostriche presenti nei menù più gourmet per rendere una cena davvero speciale.

Con la consegna a domicilio di sushi express, si può essere certi che il sushi che si riceverà sia stato preparato in espresso, come prima del servizio al tavolo in un ristorante, mantenendo inalterati i sapori, la freschezza e i valori nutrizionali.

Il menù sushi espresso di Dama Sushi & Poke

La proposta di poke hawaiano si è velocemente adattata alle richieste dei clienti di Roma, che hanno richiesto di assaggiare la novità sui menù capitolini con una crescita vertiginosa (+135% delle ordinazioni nel 2020), confermando come la pietanza sia davvero amata e perfettamente integrata con i gusti nostrani.

Dama Sushi & Poke permette di creare la propria poke bowl personalizzata, anche in versione vegetariana, ma ne propone anche delle versioni classiche, curate nei dettagli e adatte a ogni gusto. Il pokè hawaiano di base è costituito da una base di riso in bianco coperto da pesce fresco aromatizzato: nella tradizione hawaiana è il piatto dei pescatori, che facevano a cubetti il pescato del giorno, lo marinavano a crudo con sale di mare, alghe e kimchi (una purea a base di verdure fermentate con spezie e frutti di mare salati) o salsa di soia. Oggi la bowl è arricchita da vegetali freschi e frutta, per rendere il piatto completo e sostanzioso, sebbene contenga pochissime calorie.

Il menù di Dama Sushi & Poke è poi basato sull’offerta di sushi espresso, nella migliore tradizione giapponese: nigiri, maki e roll di sushi sono presentati in quantità medie ma anche in vassoi completi, adatti sia al consumo per uno che per una cena a due o con amici e familiari. Non manca, ovviamente il crudo di pesce: la tartare (di tonno, di salmone e di gambero rosso), il sashimi e le ostriche.

Sul sito è anche attiva l’interessante possibilità di regalare una gift card del valore personalizzato per un’ordinazione o una cena in occasione di un evento, un modo originale di festeggiare in questi periodi in cui le feste non sono possibili.

La catena del freddo e il sushi delivery

Per un ristorante di sushi che si affida al delivery, il pieno rispetto della catena del freddo degli alimenti in fase di consegna è l’attenzione principale da dare al prodotto e al cliente. Per una cucina, poi, che si affida solo a materie di qualità e che propone un’offerta gourmet, sarebbe anche uno spreco rovinare la consegna per il non rispetto della freschezza.

È per questo che l’attenzione di Dama Sushi & Poke alla fase di delivery è molto alta, puntando alla valorizzazione della preparazione in espresso del sushi da parte del sushiman. La preparazione del sushi espresso, inoltre, permette anche di abbattere gli sprechi e di gestire la materia prima con maggiore attenzione, usando solo gli ingredienti richiesti e donando loro l’attenzione necessaria a esaltarne ogni singola qualità.

Scrivi un Commento

5 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy