Casilina News
Cronaca

Roma, 4 arresti: 2 per rapina aggravata in un minimarket in zona Trullo e 2 a seguito di esecuzione di custodia cautelare in carcere

Trullo furto minimarket aggressione

“Furto all’interno di un minimarket”. Questa la nota che la Sala Operativa della Questura di Roma ha diramato via radio agli agenti della Polizia di Stato dell’ XI Distretto San Paolo e alla Sezione Volanti che, giunti in via del Monte delle Capre, hanno notato la presenza di 2 uomini e una donna, proprietaria del negozio,  in lacrime.

La stessa ha dichiarato agli agenti che mentre era intenta a svolgere delle attività presso la cassa, è entrato in negozio un uomo a lei conosciuto che, dopo aver prelevato alcune bottiglie di vino, nell’avvicinarsi all’uscita le ha detto che avrebbe pagato il giorno dopo.

Quando questa ha risposto che ciò non era possibile, l’uomo ha iniziato ad agitarsi e ad inveire contro di lei, consegnando i vini al suo “amico” che lo aspettava sulla porta d’ingresso. La vittima ha continuato raccontando che l’uomo con fare minaccioso e intimidatorio ha iniziato a dare in dato in escandescenza e, dopo aver sollevato il banco, ha fatto cadere la cassa e la merce esposta sugli scaffali, aggredendola e colpendola violentemente con un calcio al basso ventre.

Alla scena ha assistito il figlio minore della vittima che seppur giovane, ha cercato di difendere la mamma ricevendo anche lui calci alle gambe.

Fermati, i due sono stati identificati per D.M.C. e M.M., quest’ultimo con precedenti di polizia, entrambi romani e rispettivamente di 56 e 36 anni. Accompagnati negli uffici di Polizia sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della direttissima.

Sempre gli agenti dell’ XI Distretto San Paolo, diretto da Massimiliano Maset, hanno eseguito due distinte  ordinanze di custodia cautelare in carcere.

La prima a carico di C.A., italiano con numerosi precedenti di polizia per rapina in danno di esercizi commerciali, che come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, dovrà espiare la pena definitiva di 8 anni.

L’altra a carico di G.S. romeno con precedenti di polizia per furto in danno di esercizi commerciali e privati cittadini che, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, dovrà espiare 2 anni 3 mesi e 28 giorni di reclusione nel carcere di Velletri.

Scrivi un Commento

quindici − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy