Casilina News
Attualità

Colleferro e Carpineto, i Sindaci scrivono alla Regione: “Ristori per i commercianti”

colleferro carpineto ristori commercianti

Ecco la lettera a firma di Sanna e Cacciotti su richiesta ristori per il settore produttivo e commerciale locale.

I Sindaci di Carpineto e Colleferro scrivono alla Regione: “Servono ristori per i commercianti”

Oggetto: “zona rossa nei comuni di Colleferro e Carpineto Romano” – Richiesta ristori per le
perdite del fatturato delle attività commerciali

Egregio Presidente,

Egregio Assessore,

considerata la grave situazione epidemiologia da Covid-19 che ha portato l’innalzamento del
livello dei contagi, dovuti alla così detta “variante inglese”, nei comuni di Colleferro e Carpineto
Romano, il Governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha dichiarato, tempestivamente, le
due città “Zona Rossa”.

Il provvedimento regionale, di natura straordinaria e non prevedibile, ha causato gravi
perdite economiche a tutto il settore produttivo e commerciale locale. Per tali motivi si vuole
evidenziare la necessità di un intervento di natura economica, certo e tempestivo, a sostegno delle
attività produttive e commerciali del territorio, il cui drastico calo di fatturato ha messo a serio
rischio la loro continuità, innescando un potenziale tracollo dell’economia locale.

Nel periodo in cui è stata imposta la “Zona Rossa”, 20/02/2021 – 07/03/2021, in cui di fatto è stata
sancita la chiusura totale o parziale delle attività produttive e commerciali, che non risultano
presenti nell’ordinanza del 20/02/2021 agli allegati 23/24, per le stesse, costrette a chiusura si è
registrata una forte contrazione degli incassi, condizione questa che ha arrecato un grave danno agli
imprenditori, in aggiunta alla già nota sofferenza economica a cui sono costretti già da un anno.

Inoltre, il divieto imposto al flusso turistico in particolare, nella città di Carpineto Romano,
attività economica fondamentale per il territorio, ha praticamente azzerato ogni possibilità di
sopravvivenza economica residua.

Questa disastrosa crisi economico-finanziaria senza precedenti, che peserà sui Bilanci delle imprese,
ci spinge a chiedere un tempestivo aiuto Regionale attraverso ristori economici adeguati alle
effettive perdite di fatturato.

Ci auspichiamo, quindi, che insieme alla Regione, anche il Governo Draghi possa, il prima possibile,
attenzionare la grave situazione di crisi in cui versano le attività produttive e commerciali del nostro
territorio, il cui quadrante geografico d’azione è già di per sé penalizzante.

LEGGI ANCHE – PD, Nicola Zingaretti si dimetterà presto: parole al veleno per alcuni suoi colleghi e le prime reazioni di solidarietà

In questa nuova fase, in cui si rende necessario il sostegno, ma anche il rilancio, ci auguriamo
che si trovi una linea comune finalizzata alla destinazione di Ristori economici alle attività produttive
e commerciali, che costituiscono da sempre un importante volano dell’economia locale.
Il sostegno economico, rappresenta un forte segnale di fiducia, di rilancio, oltreché di
speranza che le istituzioni in questi momenti sono chiamate a valutare.

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna

Il Sindaco di Carpineto Romano Stefano Cacciotti

Scrivi un Commento

19 − otto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy