Casilina News
Cronaca

Stazione Tibus, Castel Romano ed Esquilino: 3 persone arrestate in poche ore

Roma. Tensioni durante la manifestazione No Green Pass; occupata la sede della CGIL

H.15.47 del 19.02.2021 Largo Mazzoni

E’ stato un agente della Polizia di Stato del commissariato Porta Pia, libero dal servizio, ad arrestare per furto aggravato un cittadino nigeriano di 34 anni. Lo straniero, all’interno della stazione Tibus, dopo aver rubato una borsa contenente effetti personali e documenti, ha cercato di darsi alla fuga ma è stato bloccato dal poliziotto che ha assistito alla scena.

H.18.24 del 19.02.2021 Via Ponte di Piscina Cupa

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Spinaceto sono intervenuti presso l’outlet di Castel Romano dove hanno proceduto all’arresto di un italiano 40enne per furto aggravato. L’uomo, dopo essere entrato in un negozio, ha asportato una giacca del valore di 200 euro ma è stato bloccato.

21.44 del 19.02.2021 Piazza dei Cinquecento

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale, transitando in via Giolitti venivano avvicinati da un passante che li informava della presenza di un uomo armato di un coccio di bottiglia, che stava minacciando i passanti in piazza dei Cinquecento. Sul posto, i poliziotti riscontravano l’effettiva presenza di un soggetto, un 30enne cittadino del Bangladesh che, ubriaco, gli lanciava la bottiglia contro. Poi minacciandoli si è scagliato contro di loro colpendoli con calci e pugni. Una volta assicurato nell’auto di servizio il fermato ha iniziato a colpire con la testa il divisorio in plexiglass.

Leggi anche – Esquilino. Scovati in un’erboristeria oltre 700mila farmaci “anti-Covid” illegali: denunciata una persona

Accompagnato negli uffici di polizia lo straniero è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per danneggiamento dei beni dello Stato. Uno degli agenti è stato refertato con 5 giorni di prognosi per le contusioni subite.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

uno + due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy