Casilina News
Cronaca

Termini, picchia un uomo e lo deruba del portafogli mentre attende il tram. Un altro fa cadere un ciclista e lo prende a calci e pugni: follia in via Gioberti

Via Marsala, sparo nella notte: agente di polizia costretto a sparare a uomo armato di coltello vicino Termini

Doppio arresto, per episodi diversi, da parte della Polizia di Stato nella zona della Stazione Termini. Un italiano per lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale ed uno straniero per rapina.

Termini. 2 arresti in pochi minuti da parte della Polizia di Stato

Il primo episodio ha avuto inizio in via Gioberti dove gli equipaggi dei commissariati Viminale e Monte Mario sono stati inviati presso un esercizio commerciale per una lite tra il titolare ed un cliente.

I poliziotti hanno trovato quest’ultimo che, visibilmente adirato, lamentava di aver appena subito il furto del suo cellulare ed accusava il gestore del negozio. Inutili i tentavi degli agenti di riportare la calma e T.M. – queste le inziali del cliente – dopo aver minacciato la controparte ed i poliziotti, ha tirato fuori dalla tasca il cellulare, è uscito in strada, ha fatto cadere un ciclista di passaggio ed ha iniziato a prenderlo a calci e pugni.

Gli agenti, con non poca fatica, sono riusciti a bloccarlo ma, nonostante avessero fatto uso anche dello spray “al peperoncino” in dotazione, T.M. è riuscito a colpire con una testata uno degli operanti. L’uomo, con l’aiuto del 118, è stato trasportato in ospedale ma anche lì ha ferito altri 2 poliziotti e distrutto alcuni suppellettili.

LEGGI ANCHE – Termini, smarrisce il telefono e per riaverlo le chiedono 300 euro

Praticamente, quasi nello stesso momento, 2 pattuglie della Sezione Volanti sono intervenute in via Manin dove A.T., queste le iniziali del secondo arrestato di ieri, aveva appena picchiato e rapinato del portafoglio un cittadino che aspettava il tram. Anche A.T. si è opposto all’arresto e, uno dei poliziotti è dovuto ricorrere alle cure mediche.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

17 + 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy