Casilina News
Attualità

Fiumicino. Inaugurato hub vaccinale in aeroporto, il più grande del Lazio. I dati aggiornati sulla situazione Coronavirus

Fiumicino. Inaugurato hub vaccinale in aeroporto, il più grande del Lazio. I dati aggiornati sulla situazione Coronavirus

Da Fiumicino arrivano i dati aggiornati sulla situazione Coronavirus in città e le dichiarazioni del sindaco, Esterino Montino, sull’inaugurazione del nuovo hub vaccinale presso l’aeroporto.

Fiumicino, nuovo hub e i dati aggiornati sulla situazione Coronavirus

“Con due nuovi casi in più rispetto all’ultima comunicazione della Asl Rm 3, si attesta a 270 il numero di positivi nel nostro territorio”. Lo dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

“La situazione dunque appare stabile – prosegue – Tra i positivi, 147 sono donne e 123 uomini, l’età media è di 40 anni e il rapporto con la popolazione è di 0.33. Lieve crescita di contagi ad Aranova (10% del totale) e Focene (9%), ma Isola sacra e Fiumicino restano le località più colpite con il 58% dei contagi totali”.

“Questa mattina – conclude Montino – è stato inaugurato il nuovo hub vaccinale presso l’aeroporto di Fiumicino: 3000 metri quadrati di struttura in un’area di oltre 22 mila metri quadrati, una capacità di somministrazione di 3000 dosi di vaccino al giorno, 65 cabine, 160 posti a sedere, 330 posti auto, una attività H24. È il più grande hub vaccinale del Lazio, un risultato straordinario nato dalla collaborazione di tanti soggetti: Adr, che ha messo a disposizione l’area, la Croce rossa italiana, presente con oltre 100 tra medici e volontari, la Regione Lazio, una delle prime che affronta con grande rigore il tema dei vaccini, l’Ospedale Spallanzani e ovviamente il Comune di Fiumicino che si è da subito messo a disposizione.

LEGGI ANCHE – Fiumicino. Finisce contro gli scogli a causa di un’avaria al motore del suo fuoribordo: salvato un pescatore amatoriale di 80 anni

Si è partiti oggi con la somministrazione del vaccino anti Coronavirus di Astrazeneca al personale medico under 55, in particolare delle Asl romane. E si proseguirà per fasce di età e categorie in base al piano vaccinale nazionale e ai vaccini disponibili. Sarà di grande aiuto nella lotta al coronavirus e alla prevenzione dei contagi, anche sul nostro territorio”.

Scrivi un Commento

otto − 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy