Casilina News
Cronaca

Task-force antidroga dei Carabinieri a Roma: centinaia di dosi sequestrate

Task-force antidroga dei Carabinieri a Roma: centinaia di dosi sequestrate

Nelle ultime ore, a seguito di diverse attività antidroga, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno arrestato 7 persone per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE: Roma, continua la lotta allo spaccio di droga della Polizia: arrestati 15 pusher

Verso le 14:30 di ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un cittadino del Gambia di 31 anni, disoccupato e sottoposto alla misura del divieto di dimora nel comune di Roma, notato poco prima cedere una dose di eroina ad un romano di 50 anni. I militari, a seguito della perquisizione personale e veicolare, hanno sequestrato oltre alla dose di droga la somma contante di 315 euro, ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. Dopo l’arresto lo straniero è stato trattenuto in caserma mentre l’acquirente è stato identificato e segnalato alla competente Autorità.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato hanno arrestato un romano di 16 anni, già con precedenti, dopo essere stato notato allontanarsi velocemente a piedi e gettare a terra un involucro, successivamente recuperato, e contenente 100 grammi di hashish. A seguito della perquisizione personale i militari hanno rinvenuto 500 euro in contanti di piccolo taglio, ritenuti provento della pregressa attività illecita. Il minorenne dopo l’arresto è stato condotto presso il centro di prima accoglienza di Roma – Virginia Agnelli – a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre nel corso dei controlli del territorio, i Carabinieri della Stazione di Roma San Basilio hanno arrestato un romano di 51 anni, disoccupato e con precedenti. L’uomo alla vista della pattuglia ha tentato di dileguarsi, nascondendosi dietro un muretto ove è stato mentre stava cercando di occultare della droga. A seguito della perquisizione personale e successivamente di quella domiciliare, i militari hanno rinvenuto e sequestrato circa 10 grammi di cocaina, suddivisa in dosi, e la somma contante di 200 euro, verosimilmente provento della pregressa illecita attività. Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

In via Chopin a seguito di un controllo alla circolazione stradale, i Carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un romano di 21 anni, incensurato. I militari insospettiti dallo strano atteggiamento del giovane, hanno proceduto alla perquisizione personale e veicolare a seguito della quale hanno rinvenuto circa 50 grammi di hashish e 10 di cocaina, tutta già suddivisa in dosi, un coltello serramanico di 17 cm. e la somma contante di 2250 euro, ritenuti provento della pregressa attività. Dopo l’arresto il 21enne è stato trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere anche di porto di oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, invece, hanno arrestato un italiano di 55 anni, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato notato dai militari in atteggiamento sospetto, in via Camilla, nei pressi di un istituto scolastico. Sottoposto a perquisizione personale e veicolare, i militari hanno rinvenuto delle dosi di shaboo e di cocaina, del peso di circa 5 grammi, e la somma contante di 50 euro, nonché un’agenda recante nomi e prezzi riconducibili all’attività di spaccio, all’interno di uno zainetto, il tutto sottoposto a sequestro. Dopo l’arresto l’uomo è stato trattenuti in caserma, in attesa del rito di convalida.

Infine, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato 2 giovani romani di 19 e 21 anni, già noti alle forze dell’ordine. I militari hanno proceduto al loro controllo in via Filippo Serafini all’angolo con via Palmiro Togliatti. A seguito della perquisizione personale sono stati trovati in possesso di 4 dosi di hashish del peso di circa 4 gr. e di un involucro con olio di hashish del peso di circa 5 gr. nonché della somma contante di 930 euro. Anche nel corso della successiva perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 53 gr. di hashish e ulteriori 750 euro in contanti e vario materiale per il confezionamento dello stupefacente. Dopo l’arresto i due pusher sono stati portati presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre, la droga e il denaro sono stati sequestrati.

Scrivi un Commento

1 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy