Casilina News
Cronaca

Colombo, deve scontare 2 anni di carcere ma cambia lavoro e domicilio: rintracciato 52enne

fidene coltello bar minaccia cliente

Risale a circa 10 anni fa la rapina per la quale H.A. , 52enne originario del Bangladesh,  condannato a 2 anni di reclusione, è stato condotto in carcere dagli agenti della Polizia di Stato. Inutile il tentativo dell’uomo che, per sottrarsi all’ordine di carcerazione, aveva cambiato lavoro e domicilio.

Ecco tutti i dettagli di quello che è successo in zona Colombo

Gli investigatori del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, incaricati pochi giorni prima dalla magistratura per l’esecuzione della condanna, aiutati dai colleghi del commissariato di Tivoli, diretto da Paola Di Corpo, dopo una serie di accertamenti, hanno trovato H.A. nella zona di Guidonia Montecelio; al termine delle operazioni di rito è stato accompagnato nel carcere romano di via della Lungara.

Gli stessi poliziotti del commissariato Colombo, nelle ore successive, con l’apporto del Reparto Prevenzione Crimine, di un’unità Cinofila della Questura ed affiancati dalla Polizia Locale Roma Capitale del VIII Gruppo e dagli operatori della Sala Operativa Sociale del Comune,  hanno svolto un controllo nelle aree di via delle Conce, delle zone verdi di via Corinto e  parco Lanzarotto Malocello, e delle stazioni della linea B e Roma-Lido. Controllati anche 2 appartamenti in via Giustiniano Imperatore; in particolare, all’interno di uno, sono stati trovati 13 posti letto usati da cittadini del Bangladesh  la cui posizione sul territorio nazionale è ora al vaglio del competente ufficio.

LEGGI ANCHE – Tor Tre Teste, il padre si rifiuta di dargli i soldi e lancia due sdraie e una sedia dal balcone

In totale sono state controllate 74 persone e 2 attività commerciali.

Scrivi un Commento

7 + dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy