Cronaca

Castel Romano, arrestata una nomade per furti, rapine ed evasione. Deve scontare oltre 18 anni di reclusione

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
Castel Romano, arrestata una nomade per furti, rapine ed evasione. Deve scontare oltre 18 anni di reclusione

Deve scontare 18 anni e 9 mesi di reclusione per furti, rapine ed evasione commessi a Roma tra il 2001 e il 2019, la nomade di origini bosniache di 34 anni, domiciliata nel “Villaggio della Solidarietà” di Castel Romano, arrestata dai Carabinieri della Stazione Roma Tor De Cenci.

Castel Romano, arrestata nomade per furti, rapine ed evasione

La donna, emula della celeberrima “Madame furto”, ha ricevuto nella mattinata di ieri l’inaspettata visita dei Carabinieri che hanno bussato alla porta del suo box all’interno dell’insediamento di via Pontina per dare esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma che la condanna alla lunga reclusione, risultato di 18 anni di scorribande commesse lungo le strade della Capitale.

LEGGI ANCHE – Castel Romano, sorpreso con la cocaina negli slip. Arrestato “pensionato pusher”

Dopo la notifica del provvedimento, la donna è stata trasferita nel carcere di Rebibbia.

Foto di repertorio

Benzina 1.799 €/lt Diesel 1.629 €/lt GPL 0.679 €/lt Prezzi aggiornati al 26-05-2023
Raggiungimi