Casilina News
Attualità

Lazio zona arancione: ecco il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Raduno No Vax annunciato ai pratoni del Vivaro: l'ANPI di Roma e dei Castelli Romani preoccupate: "Possibili nuovi contagi e problemi per l'ordine pubblico, vista la matrice neofascista"

L’indice RT, nel Lazio, spaventa. Raggiunta quota 1,07, la zona arancione è praticamente certa e bisognerà rispettare ulteriori ristrettezze imposte dal Governo. Tra queste c’è anche l’obbligatorietà di scaricare e compilare il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti.

Lazio zona arancione: serve il modulo di autocertificazione utile per gli spostamenti

Cosa vuol dire zona arancione nel Lazio? Vuol dire avere maggiori ristrettezze. L’incubo di tutti gli abitanti della Regione, purtroppo, è diventato realtà visto che l’indice tamponi/contagiati ha raggiunto quota 1,07, un dato abbastanza allarmante.

Dal 16 gennaio 2021, infatti, saranno vietati gli spostamenti tra Regioni (regola imposta in tutta Italia) e saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni (tranne per motivi legati a necessità, salute o lavoro). Stessa identica situazione per bar e ristoranti: per quest’ultimi è prevista la possibilità di fare cibo d’asporto fino alle ore 18:00, per evitare assembramenti fuori dai locali pubblici.

LEGGI ANCHE – Nuovo DPCM 16 gennaio: incertezza per le imprese trapelata nella bozza. Confesercenti: incongruenze e clima di quasi proibizionismo su asporto

Spostamenti nel Lazio. Ecco il nuovo modulo di autocertificazione da scaricare

Come detto prima, per spostarsi nel Lazio c’è bisogno del famoso modulo di autocertificazione, diventato ormai celebre dopo la prima ondata. Nel modulo bisognerà specificare, oltre che i dati anagrafici, anche i motivi legati allo spostamento che, ricordiamo, potranno essere solo di lavoro, salute o necessità.

Clicca qui per scaricare il modulo di autocertificazione in formato PDF