Casilina News
Cronaca

Termini, voleva uscire da un accesso bloccato: minaccia la polizia, il personale medico e danneggia una porta

lazio controlli stazioni donna biglietto

Nel pomeriggio di ieri, un cittadino italiano di 33 anni è stato arrestato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Termini, per resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale, nonché per danneggiamento aggravato ai beni dello Stato.

Il tutto è avvenuto alla Stazione Termini, quando una pattuglia  è intervenuta su indicazione di personale ferroviario, che ha segnalato una persona che pretendeva di uscire dalla zona binari, da un accesso bloccato e si rifiutava di allontanarsi dallo scalo, nonostante fosse stato invitato diverse volte a seguire il percorso prestabilito.

All’atto del controllo da parte dei poliziotti, l’uomo ha assunto da subito un atteggiamento aggressivo e non collaborativo, che si è protratto anche all’interno degli uffici di Polizia, dove ha addirittura danneggiato una porta.

Nell’occorso è stato richiesto l’intervento dei sanitari del 118 che giunti sul posto sono stati a loro volta offesi e minacciati. Trasportato in ospedale, dopo le cure del caso, per il 33enne sono scattate le manette.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

9 + venti =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy