Casilina News
Cronaca

Civitavecchia, “ruba” identità al fratello: denunciato

Civitavecchia, "ruba" identità al fratello: denunciato

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia,  diretto da Paolo Guiso, hanno denunciato un 49enne del posto,  responsabile del reato di sostituzione di persona.

Civitavecchia. Acquista un telefono cellulare con i documenti del fratello. Denunciato dalla Polizia di Stato

L’uomo, nel maggio scorso, aveva chiesto al fratello la copia dei documenti personali al fine di poter sottoscrivere, per suo figlio, un abbonamento internet per giochi, dal costo mensile di € 10,00, presso un negozio della Wind.

Recentemente, il titolare dei documenti è stato contattato dall’esercizio commerciale poiché moroso dell’importo di € 500,00 per l’acquisto di un telefono cellulare effettuato nel mese di maggio. Lo stesso, recatosi presso il negozio Wind, ha scoperto che il fratello, a sua insaputa e con copia dei documenti, aveva stipulato a suo nome un contratto per l’acquisto di un telefono cellulare del quale non era intenzionato a saldarne le rate.

LEGGI ANCHE – Civitavecchia, Covid-19: trovati dipendenti di attività commerciali senza mascherina

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia, ricevuta la querela nei confronti del 49enne, lo hanno rintracciato e denunciato per il reato di sostituzione di persona.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

quattro × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy