Casilina News
Cronaca

Castro Pretorio, fermato 20enne: aveva infranto una vetrina e rubato una pistola a gas

Tenta l'estorsione del "Cavallo di ritorno" a due passi da Termini: ecco cos'è successo in via Gioberti

Nel corso del tardo pomeriggio di ieri, 25 novembre, un cittadino di 20 anni, con diversi precedenti, si è reso autore di un furto ai danni di un negozio di oggettistica militare nei pressi di Via Amendola.

Il soggetto, in particolare, ha infranto la vetrina del predetto esercizio per poi asportare una pistola a gas.

L’intervento delle volanti della Polizia

Subito dopo il malfattore ha tentato di allontanarsi rapidamente ma l’azione è stata notata da alcuni passanti che lo hanno bloccato e fatto avvicinare al negozio; contemporaneamente sono giunte  due Volanti della Polizia di Stato, che in quel momento erano impegnate in un altro intervento non lontano e per tale motivo hanno potuto udire il rumore della vetrina infranta.

I poliziotti hanno immediatamente individuato ed ammanettato il soggetto autore del furto,  mentre la pistola, asportata poco prima, è stata rinvenuta in terra in parte smontata.

LEGGI ANCHE – Castro Pretorio, installa abusivamente una perimetrazione in plastica: denunciata titolare di un bar

A seguito di perquisizione personale l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello metallico con manico in legno, dallo stesso occultato all’interno di una tasca della giacca.

Gli agenti hanno pertanto arrestato il predetto conducendolo presso il commissariato Viminale, ove è stato trattenuto in attesa del giudizio per direttissima in tribunale.

È stato inoltre denunciato in stato di libertà per il possesso ingiustificato del coltello in precedenza rinvenuto.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

cinque × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy