Casilina News
Cronaca

Controlli rispetto norme anti covid in Ciociaria: nei guai diverse persone tra Anagni, Acuto e Ferentino. I motivi

Controlli rispetto norme anti covid in Ciociaria: nei guai diverse persone tra Anagni, Acuto e Ferentino. I motivi

Lo scorso fine settimana sono state incrementate le attività preventive, organizzate dal Comando Compagnia Carabinieri di Anagni e svolte dalle relative articolazioni operative nei rispettivi  territori di competenza, tese a contrastare i reati in genere, nonché a garantire il rispetto delle norme anti-Covid nelle zone maggiormente frequentate nelle ore serali e notturne.

I controlli

Maggiore attenzione è stata dedicata alle zone interessate dalla cosiddetta “movida” locale ed in particolar modo i militari hanno verificato anche l’osservanza del distanziamento previsto nei pubblici esercizi e nei luoghi comuni, nonché il rispetto della norma sull’uso della mascherina. Tale attività, che ha visto l’impiego di 20 militari, ha permesso di conseguire i sottonotati risultati:

  • ad Anagni, personale del N.O.R.M. intercettava e controllava  un 29enne residente in Roma, poiché sorpreso senza giustificato motivo e con fare sospetto  nei pressi di obiettivi sensibili siti nel predetto centro. Ricorrendone i presupposti di legge, nei confronti dello stesso veniva inoltrata la proposta per l’irrogazione della Misura di Prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di far ritorno nella “Città dei Papi” per anni tre;
  • sempre gli stessi militari del N.O.R.M. sanzionavano amministrativamente:

. . a Ferentino, un 42 enne di nazionalità rumena ma residente in Alatri, poiché fermato e controllato mentre era alla guida di un veicolo “sprovvisto di patente di guida”, nonché “inottemperante”  all’ordinanza  emessa dal Sindaco di quel Comune per contrastare il “fenomeno della prostituzione”,

..  ad Anagni, un 26enne di Frosinone poiché, controllato nel territorio del predetto Comune, si trovava  lontano dal luogo di residenza senza giustificato motivo, peraltro in un orario non consentito, così come previsto dal  DPCM del 3 novembre u.s.;

  • ad Acuto, personale del locale Comando Stazione Carabinieri sanzionava amministrativamente un 27 enne  residente in  Frosinone ed un 25 enne residente in Anagni poiché si trovavano  lontano dal luogo di residenza senza giustificato motivo, peraltro in un orario non consentito, così come previsto di cui al DPCM del 3 novembre u.s.;

LEGGI ANCHE – L’incontro delle associazioni Diritto alla Salute e Anagni Viva con il Sindaco di Anagni

Nel corso dell’espletamento di tale attività, inoltre, venivano identificate 110 persone e controllati  89 veicoli, con rilevamento di alcune infrazioni alle norme del vigente Codice della Strada nei confronti di alcuni conducenti

Scrivi un Commento

otto − 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy