Casilina News
Cronaca

Ferentino, scarcerato dopo maltrattamenti in famiglia torna a delinquere

Ferentino, scarcerato dopo maltrattamenti in famiglia torna a delinquere

Nella giornata di ieri, sabato 21 novembre, a Ferentino, i militari della locale Stazione, in esecuzione di un’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Roma lo scorso 19 novembre, hanno tratto in arresto un 46 enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio.

LEGGI ANCHE: Ferentino, arrestato latitante ricercato per violenza sessuale e furto aggravato: viaggiava a forte velocità sull’autostrada A1

All’uomo, già detenuto per reati di maltrattamenti in famiglia commessi a Roma nei confronti dei propri genitori con i quali conviveva, dopo un breve periodo di detenzione era stata concessa un misura cautelare meno restrittiva, ovvero quella dell’obbligo della presentazione alla P.G. Il provvedimento odierno è scaturito dalla pericolosità sociale dimostrata dal predetto dopo la scarcerazione, poiché nella prima decade del corrente mese veniva denunciato in stato di libertà sempre dai Carabinieri di Ferentino per furto aggravato, ricettazione, danneggiamento e resistenza a P.U.

Per quanto sopra la predetta A.G. disponeva la revoca dell’obbligo della presentazione alla P.G. e il ripristino della custodia cautelate in carcere. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto in carcere.

Sempre a Ferentino, i militari della locale Stazione, al fine di limitare la diffusione del contagio da Covid-19, nella mattinata di ieri in occasione del mercato settimanale hanno eseguito una serie di controlli lungo le vie del centro storico al fine di sensibilizzare gli avventori circa il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, invitandoli ad evitare situazioni che potessero creare assembramenti. Nel corso del servizio sono stati controllati sette venditori ambulanti ed identificati 30 avventori.

Scrivi un Commento

quattordici − 10 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy