Casilina News
Cronaca

Castelnuovo Parano, arrestato un pusher della zona. Fermati ad Aquino i mandanti di un incendio doloso

Ausonia, arrestato un pusher della zona. Fermati ad Aquino i mandanti di un incendio doloso

I Carabinieri della Stazione di Ausonia hanno arrestato un 21enne di Castelnuovo Parano, già censito per precedenti in materia di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari, durante uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, in collaborazione con una unità cinofila dei Carabinieri del Nucleo di Roma Ponte Galeria, hanno perquisito l’abitazione dal ragazzo rinvenendo 71 grammi di hashish ed un bilancino di precisione.

I militari operanti, pertanto, hanno arrestato il giovane che, come disposto dall’A.G. di Cassino, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della convalida.

Fermati gli autori di un incendio doloso ad Aquino

La Procura della Repubblica di Cassino, condividendo appieno l’ipotesi investigativa avanzata dai Carabinieri di Aquino, ha emesso l’avviso della conclusione delle indagini preliminari nei confronti di tre soggetti residenti ad Aquino, due fidanzati di 24 e 20 anni ed un 19enne.

La vicenda risale al mese di settembre 2019, quando la coppia assoldò il più giovane commissionandogli, dietro pagamento di un compenso in denaro, l’incendio dell’autovettura di una 44enne aquinate, con la quale i fidanzati avevano avuto dei dissidi.

LEGGI ANCHE – Ceprano e Aquino. Percepivano il RDC senza averne diritto: uno dei fermati era agli arresi domiciliari

Le indagini e gli accertamenti dei Carabinieri hanno consentito di evidenziare gravi indizi di colpevolezza in capo ai tre soggetti, indagati per il reato di incendio doloso in concorso.

Scrivi un Commento

tre + 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy