Casilina News
Attualità

Colleferro, cerimonia per commemorare le vittime di Nassiriya

Nella giornata odierna, giovedì 12 novembre, alle ore 11 il comando di Roma ha partecipato unitamente al personale dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Colleferro alla cerimonia di commemorazione dei Caduti di Nassiriya, nell’attentato dove persero la vita diverse persone tra Carabinieri, militari e civili, organizzata dal Sindaco Pierluigi Sanna e dalla Giunta comunale di Colleferro.

LEGGI ANCHE: Colleferro piange un’altra vittima a causa del Covid-19: addio a Omero Marini

La partecipazione alla ricorrenza è stata limitata alle sole autorità locali, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza Covid 19.

Erano presenti il Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Girolami, i Consiglieri Comunali Daniele Tapurali, Mario Cacciotti e Fabio Patrizi, il Capitano dei Carabinieri Ettore Pagnano, Il Vicequestore della Polizia di Stato, Dott. Marco Morelli. Il capitano della Guardia di Finanza Salvatore Pezzella, la Comandante della Polizia Locale Dott.ssa Antonella Pacella, i Vigili del fuoco, l’Associazione Carabinieri in pensione, l’Associazione Arma Areonautica, l’Associazione Bersaglieri di Colleferro e Don Ettore Capra.

Come riportato dalla pagina Facebook ufficiale del Comune di Colleferro, il Sindaco Pierluigi Sanna ha espresso il suo cordoglio per le vittime degli attentati ed ha ricordato l’importanza della Pace e del ripudio costituzionale alla guerra, il valore della memoria e quanto sia ingiusto morire in gioventù, facendo il proprio dovere. Ha aggiunto, inoltre, che “il senso del dovere non è passato di moda, ma è una delle questioni fondamentali che potrà portarci fuori da questo momento così grave. Il senso del dovere non è una vergogna, ma una virtù che condiziona le vite di tanti uomini e donne che servono il paese in ogni settore della società”.