Casilina News
Attualità

ASL di Frosinone e Viterbo: due donne alla guida. Buon lavoro a Pierpaola D’Alessandro e Daniela Donetti

Palestrina primario anestesia Ambulatorio pediatrico Colleferro

SANITA’: D’AMATO, ‘PER ASL FROSINONE E VITERBO NOMINA DI DUE DONNE ALLA GUIDA’

“Da oggi sono due donne alla guida della Asl di Frosinone e della Asl di Viterbo rispettivamente si tratta della dottoressa Pierpaola D’Alessandro, attuale direttore amministrativo di Frosinone e per Viterbo c’è la riconferma dell’attuale Direttore generale la dottoressa Daniela Donetti. La scelta è legata a dare continuità all’azione amministrativa ed assistenziale in un momento di contrasto alla pandemia. Si tratta di due donne competenti e capaci che avranno innanzitutto il compito di rafforzare la rete territoriale e ospedaliera. Desidero ringraziare la dottoressa Patrizia Magrini che ha svolto in questi mesi l’incarico di Commissario della Asl di Frosinone con un impegno costante, impegno che continuerà a garantire nell’ambito del Servizio sanitario regionale”.

Lo comunica l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Gli auguri del presidente della Provincia Antonio Pompeo al nuovo dg Asl D’Alessandro

“Incarico delicato e gravoso nel momento più critico della sanità.
Ora più che mai serve un modello umanizzato”

Un ruolo complesso, tanto strategico quanto estremamente delicato che assume nel momento più critico e difficile della sanità provinciale e che certamente, dato il suo notevole curriculum, saprà ricoprire al meglio guidando la Asl verso un modello di assistenza incentrata sui bisogni del singolo e improntata alle nuove frontiere della cura della persona, nella consapevolezza che la buona sanità è uno degli elementi che caratterizza il buon andamento di un’intera provincia”.

Così il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, commenta la nomina a direttore generale della Asl di Frosinone della dottoressa Pierpaola D’Alessandro, già direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria locale.

Pompeo sottolinea come il ruolo e la figura del nuovo dg Asl siano ancora più importanti e centrali in un momento storico che vede la sanità al centro di un’emergenza senza precedenti, in cui è ancora più forte ed evidente la necessità di una gestione estremamente attenta ai bisogni del singolo ma, al tempo stesso, proiettata in un contesto che non può prescindere dall’interterritorialità. Una sanità che deve fare i conti con uno sforzo strutturale, professionale e umano attraverso il quale si può e si deve mirare a un modello ‘umanizzato’, in cui al centro siano cittadini che finalmente possano sentirsi accuditi e non sballottati o, peggio, inascoltati.

Nuova nella veste di direttore generale ma già perfettamente inserita nel circuito sanitario provinciale nel suo precedente incarico di direttore amministrativo, – ha continuato Pompeo – sono certo che la dottoressa D’Alessandro saprà operare bene, riportando il cittadino al centro dell’attenzione del sistema. A lei confermo l’assoluta disponibilità dell’Ente che mi onoro di presiedere, nel proseguimento di un percorso di collaborazione già intrapreso con i suoi predecessori, nell’esclusivo interesse del territorio”.

Scrivi un Commento

sedici + diciannove =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy