Casilina News
CalcioIn primo piano

Frosinone, ora si può sognare: -3 dalla zona salvezza

Frosinone

Zona salvezza più vicina e “mal di trasferta” interrotto dopo dieci mesi senza vittorie fuori dal Matusa. Il Frosinone adesso può sognare una rincorsa miracolosa verso quel traguardo su cui, ad inizio stagione, in molti avrebbero apposto una firma in calce.

Al di là dell’importantissimo risultato, non è stato un week-end semplice per i ragazzi di Stellone, bravi e fortunati a espugnare un terreno difficile come quello di Empoli, con i padroni di casa che hanno fatto di tutto e di più per evitare la sconfitta.

Dopo l’iniziale rete di Ciofani e la rete di Maccarone ad inizio ripresa, la svolta è arrivata ad un quarto d’ora dalla fine: Stellone toglie Tonev per inserire Ajeti e proteggere così il risultato con un abbottonatissimo 5-3-2. Sembra l’inizio di un finale di passione, invece il lampo di Dionisi in contropiede vale il calcio di rigore che Ciofani realizza con estrema freddezza.

Il nuovo sorpasso carica di adrenalina i canarini, che sbandano pericolosamente ma resistono fino al 95′, portando a casa una vittoria che consente di dimezzare il distacco dal Genoa e rosicchiare due punti alla Sampdoria. Le due formazioni liguri sono lontane adesso solo tre punti e la sensazione è quella che, da qui alla fine, i giallazzurri faranno di tutto per confezionare l’impresa.

Nel prossimo turno al Matusa arriva la Lazio e il compito per Gori e compagni si preannuncia tutt’altro che agevole. Se lo spirito continuerà ad essere quello ammirato nelle ultime settimane, nessun traguardo potrà però essere precluso ai ragazzi di Stellone.