Casilina News
Cronaca

Atina, bar aperto oltre le 18: barista multata. Sanzionati anche tre “non congiunti”, che viaggiavano insieme

Pontecorvo fermato aggressore

Continuano i servizi predisposti per il controllo del territorio al fine di verificare la corretta osservanza delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19.

In tale ambito, sono state elevate sanzioni amministrative per il mancato rispetto delle “misure urgenti atte a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19” e dall’ordinanza della Regione Lazio d’intesa con il Ministero della Salute del 21 ottobre.

I risultati dei controlli

  •   i militari della Stazione Carabinieri di Atina, hanno multato per un totale di 400 euro una 48enne, barista, intenta a svolgere l’attività presso un esercizio commerciale della zona, in quanto violava gli orari imposti dall’art. 1 punto 9 del DPCM del 24 ott. 2020. L’attività commerciale è stata chiusa temporaneamente per 5 giorni, come previsto dalle norme attualmente in vigore;

LEGGI ANCHE – Cassino, mancato rispetto del coprifuoco: maxi multe da 800 euro

  •      sempre i militari della Stazione di Atina, a seguito di controllo alla circolazione stradale, hanno provveduto a sanzionare tre persone, tutte già censite per reati contro il patrimonio e la persona, in quanto viaggiavano a bordo di un’utilitaria non essendo appartenenti al medesimo nucleo familiare, in violazione alle norme anti Covid. I tre sono stati multati con una sanzione di 373,34 euro, così come previsto dalle attuali normative.

Foto di repertorio.

Scrivi un Commento

5 × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy