Casilina News
Attualità

È morto Giovanni Bartoloni a causa del Covid-19: era portavoce del Presidente del consiglio della Regione Lazio

giovanni bartoloni morto covid

È morto Giovanni Bartoloni, giornalista e portavoce presidente consiglio Lazio. Tanti i messaggi di cordoglio.

Morte Bartoloni: la nota di Bonafoni (Lista Zingaretti)

“Ho appreso con sconcerto e dolore la notizia della scomparsa dell’amico Giovanni Bartoloni, giornalista e vera e propria colonna della presidenza del Consiglio regionale del Lazio.

In questi anni in Pisana, Giovanni è stato un professionista serio e meticoloso, garbato e generoso. Una guida che da oggi mancherà a tutta la comunità regionale.

Abbraccio virtualmente la sua famiglia, le amiche e gli amici e tutti coloro che hanno voluto bene a Giovanni, con la consapevolezza – ancora di più – che è fondamentale mantenere alta la guardia, ogni giorno, per riuscire a sconfiggere questo virus subdolo”.

Il ricordo dell’Amministrazione Comunale di Valmontone con le parole di Mirko Natalizia

Ho appreso poco fa la notizia che non avrei mai voluto apprendere. Giovanni non ce l’ha fatta, se n’è andato un collega esemplare e un amico, a cinquantuno anni, era ricoverato da alcuni giorni nel reparto di terapia intensiva dell’Istituto Spallanzani di Roma per COVID.

La sua situazione clinica è precipitata nella notte tra sabato e domenica.
Giovanni Bartoloni dal 2013 lavorava come Portavoce del Presidente del Consiglio Regionale, prima con Daniele Leodori e attualmente con Mauro Buschini.
Era un uomo ed un professionista apprezzato da tutti. Lascia un bambino e una famiglia alla quale mi stringo attorno.

Giovanni si è arreso a questo male maledetto che in troppi SOTTOVALUTANO, e che da giorni lo aveva aggredito in maniera fortissima. Quasi un monito per tutti quelli che lo sottovalutano, a dimostrazione di quanto sia invece cattivo e pericoloso.

LEGGI ANCHE – AIFA abolisce anche per le minorenni l’obbligo di ricetta per la contraccezione di emergenza fino a cinque giorni dopo

Risparmiate commenti strani, Giovanni non fumava non beveva e non aveva patologie strane! E questa bruttissima notizia mi fa essere ancora più determinato. Può capitare ad ognuno di noi, e chi ha un familiare più fragile quest’ultimo è ancora più a rischio. MALEDIZIONE!

Ciao Giovanni ci mancherai tanto.

Scrivi un Commento

otto − 7 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy