Casilina News
Attualità

Lazio, due importanti novità: i medici di medicina generale potranno fare i tamponi; proposto di far eseguire test anche nelle farmacie

roma scuola chiusa su via cassia per covid

Oggi 23 ottobre, l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha dichiarato due importanti novità: la possibilità da parte dei medici di medicina generale di effettuare i tamponi antigenici e la proposta di far eseguire i test anche dalla rete delle Farmacie del Lazio.

La dichiarazione di D’Amato

“Ci sono due novità importanti, la prima riguarderà la possibilità per i medici di medicina generale (MMG) che hanno aderito al bando regionale di eseguire i tamponi rapidi antigenici in sicurezza presso i loro studi. Sarà un servizio gratuito per i cittadini e i kit ai medici verranno forniti dal Sistema sanitario regionale.

LEGGI ANCHE – Lazio, Coronavirus: oltre 1300 nuovi casi positivi e 22mila tamponi effettuati: i dati attuali

I medici che hanno aderito e sottoscriveranno il profilo di sicurezza sono più di 300 e circa 40 le Unità di Cure Primarie (UCP) e partiranno dalla prossima settimana.

L’altra novità consiste nella volontà che abbiamo espresso ieri nel confronto con il Governo di far eseguire i tamponi rapidi antigenici anche dalla rete delle Farmacie del Lazio.

Sono in corso in queste ore gli approfondimenti tecnici per consentire il servizio in piena sicurezza e la trasmissione dei flussi informativi nelle banche dati delle Asl. In questo caso l’onere sarà a carico dei cittadini. Queste due scelte serviranno ulteriormente ad ampliare la possibilità di fare screening attraverso l’utilizzo dei test antigenici”, dichiara D’Amato.

Scrivi un Commento

quattro + diciassette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy