Casilina News
Attualità

Sindacati in coro: Aumentano i contagi e il Comune di Velletri continua a mantenere gli stessi servizi della Polizia Locale per il controllo delle misure anti-COVID-19

Sindacati in coro: Aumentano i contagi e il Comune di Velletri continua a mantenere gli stessi servizi della Polizia Locale per il controllo delle misure anti-COVID-19
La FP CGIL Roma Sud Pomezia Castelli e la CISL FP Roma Capitale e Rieti, intervengono ancora una volta sulla paradossale, a loro giudizio, situazione inerente i controlli della Polizia Locale a fronte dell’aumento dei contagi da COVID-19. Di seguito, le loro parole:

Aumentano i contagi e il Comune di Velletri continua a mantenere gli stessi servizi della Polizia Locale per il controllo delle misure anti-COVID-19

La FP CGIL Roma Sud Pomezia Castelli e la CISL FP Roma Capitale e Rieti, intervengono ancora una volta sulla paradossale, a loro giudizio, situazione inerente i controlli della Polizia Locale a fronte dell’aumento dei contagi da COVID-19.

Già nel mese di agosto le scriventi OO.SS. erano intervenute sollecitando l’amministrazione comunale ed il Comandante della Polizia Locale a riconoscere l’indennità di ordine pubblico a tutte le pattuglie che svolgono il loro servizio sul territorio, affinché potessero intervenire immediatamente nel caso di inosservanza alle misure di limitazione del contagio COVI-19.

Ma nonostante le continue sollecitazioni delle scriventi organizzazioni sindacali e le recenti innovazioni normative da parte del Governo e delle varie sollecitazioni della Prefettura di Roma, l’ultima del Capo della Polizia Gabrielli di ieri dove auspica un maggiore concorso della Polizia Locale, circa la necessità di intensificare le attività di prevenzione e contrasto alla diffusione del Coronavirus intervenendo sull’osservanza dell’utilizzo delle mascherine all’aperto e sulle chiusure imposte a determinati esercizi, inspiegabilmente, il Comandante della Polizia Locale di Velletri resterebbe in attesa, dalle notizie in nostro possesso, di una risposta ad una sua richiesta di parere inviata alla Prefettura, risposta che probabilmente non arriverà mai, inerente la possibilità di poter corrispondere o meno l’indennità di ordine pubblico a tutto il personale impiegato in strada.

Quindi la situazione attuale è ancora di una sola pattuglia del settore circolazione stradale a turno di servizio (antimeridiano e pomeridiano) ed una pattuglia di controllo al giorno per gli esercizi commerciali.

Le OO.SS. hanno più volte segnalato al Sindaco ed agli Assessori competenti l’assurdità della situazione divenuta insostenibile proprio in questi giorni con l’aumento dei contagi sul territorio nazionale, ma ad oggi nulla è cambiato da agosto e ci domandiamo, le responsabilità su chi ricadranno nel caso di un aumento esponenziale dei contagi?
Abbiamo da anni evidenziato la grave carenza di personale della Polizia Locale, ma sono mesi che si attende la pubblicazione di un bando per l’assunzione di nuovi agenti, ritardi che riteniamo non più accettabili.

Abbiamo altresì rilevato con forza la necessità di un incremento delle pattuglie anti COVID nelle riunioni di delegazione trattante presso il Comune di Velletri, senza però ottenere risposte concrete da parte dell’Amministrazione, in totale controtendenza con quanta sta accadendo negli altri enti, dove tutti gli agenti impiegati in strada hanno riconosciuta l’indennità di ordine pubblico.

LEGGI ANCHE – Velletri, donne vittime dei loro compagni: nei guai due uomini

Sollecitiamo ancora una volta il Prefetto ed il Questore di Roma, ai quali ci siamo già rivolti formalmente con l’invio di una nota ad agosto, ma soprattutto il Sindaco di Velletri che come prevede la Legge Quadro della Polizia Locale impartisce le direttive e vigila sull’espletamento del servizio della Polizia Locale, affinché riesca ad impartire precise disposizioni al Comandante affinché aumenti i controlli anti COVID-19 facendoli effettuare a tutte le pattuglie destinate ai servizi su strada riconoscendo loro l’indennità di ordine pubblico prevista e richiamata dalle circolari del Ministero dell’Interno.

Scrivi un Commento

diciannove + 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy