Casilina News
Cronaca

Termini, riferisce alla Polizia di essere stato rapinato, ma è tutto inventato

termini taxi abusivi

Un cittadino italiano di 39 anni è stato denunciato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Termini per simulazione di reato.

L’uomo si è presentato all’alba di ieri negli uffici del Settore Operativo per denunciare di essere stato poco prima  rapinato del denaro e del suo bracciale in oro,  nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria, da parte di due individui che però non era in grado di descrivere.

Le immediate indagini effettuate dopo aver raccolto la denuncia, anche con l’ausilio del sistema di videosorveglianza, hanno consentito ai poliziotti di accertare che in realtà la rapina non era  mai avvenuta; per il trentanovenne è scattata la denuncia per simulazione di reato.

TENTA DI SALIRE SUL TRENO SENZA PAGARE IL BIGLIETTO MINACCIA I POLIZIOTTI E SI TOGLIE LA MASCHERINA. DENUNCIATO DALLA POLIZIA

Un cittadino italiano di 21 anni è stato denunciato a Roma Termini per minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti della Polfer, su segnalazione del personale ferroviario, hanno rintracciato un uomo che stava tentando di salire su un treno senza biglietto.

LEGGI ANCHE – Termini, ruba un cellulare ma viene rintracciato grazie al GPS

L’uomo con vari precedenti di polizia, durante il controllo ha assunto un atteggiamento alterato e minaccioso tentando di divincolarsi per eludere gli accertamenti,  togliendosi anche la mascherina di protezione. Per lui è scattata la denuncia e  la sanzione per l’inosservanza dell’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi, accessibili al pubblico.