Casilina News
Curiosità

Cosa sono le freddure? Quando l’ironia ha un doppio senso

Cosa sono le freddure? Quando l’ironia ha un doppio senso

Il nome è già di per sé esplicativo della loro essenza: battute che servono per lasciare di ghiaccio l’interlocutore, per spiazzarlo e divertirlo al tempo stesso. Da definizione una freddura porta necessariamente una certa dose di sagacia, peculiarità che indica spesso una certa intelligenza di base.
Tuttavia, nel corso del tempo, questo concetto ha assunto altre accezioni, non propriamente positive, legate al fatto di non essere così tanto apprezzabili come battute, motivo per il quale possono far calare il gelo (e qui si torna al significato del termine) tra gli astanti.

Non sempre lo humor e l’ironia vengono apprezzati da chiunque, meglio allora conoscere i propri interlocutori ed agire di conseguenza. Tante parole che hanno sottili differenze tra loro, da humor ad ironia passando per freddure e sarcasmo: in taluni casi dietro ad alcune di queste possono nascondersi anche offese mascherate da battute. E come sempre in questi casi, è l’etimologia a venirci in soccorso.

Ironia, sagacia, sarcasmo

Il termine sarcasmo ad esempio deriva dal greco, per la precisione da una parola che sta ad indicare l’arte di dilaniare: non a caso per alcuni il sarcasmo è l’arte di insultare in modo educato, usando un’ironia non diretta e mascherata da falsa giocosità.
Viceversa l’ironia è più diretto, meno mascherata, non ha secondi fini e serve a portare il buon umore, se legata ad una battuta di spirito e non squallida. A tal riguardo va ricordato che il rischio di fare ironia è sempre quello di cadere nel cattivo gusto: e per chi volesse farsi un’idea di quanto si sta affermando, è possibile leggere queste battute squallide per capire di cosa si sta parlando.
Un concetto legato a doppio filo proprio con la freddura, e qui si torna a monte; ovvero con una battuta che nasce per essere tagliente e spiazzare i presenti, ma che finisce spesso e volentieri con il creare gelo, paralizzando gli interlocutori, mettendoli anche a disagio.
Altro concetto da prendere in esame, la sagacia: che è sempre sintomo di intelligenza, in quanto si riferisce all’arte di essere pronti e perspicaci nell’intuire una situazione, quindi di sapere quando e come intervenire con una battuta giusta, di spirito, profonda.
In sostanza tanti modi per cercare di essere ironici, alcuni positivi altri decisamente meno; quello che conta, secondo gli esperti, è non eccedere mai con nessuna di queste ‘armi’. Perché, come recita l’adagio, il troppo stroppia.

Scrivi un Commento

due × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy