Casilina News
Attualità

L’impatto del Covid-19 sull’apprendistato: confronto tra Città Metropolitane e Regioni europee

Città metropolitane e Regioni europee. Confronto sull’impatto della pandemia rispetto alle politiche per l’apprendistato. 

L’evento online, organizzato dall’Alleanza europea per l’apprendistato (EAfA) e dalla commissione europea delle Regioni (CoR), ha visto la partecipazione, tra i relatori, della Sindaca della Città metropolitana di Roma Capitale, Virginia Raggi, unica rappresentante in Europa delle Città metropolitane. L’intervento si è concentrato su tre aspetti fondamentali: come la Città metropolitana di Roma ha risposto all’emergenza e ha trasformato la crisi in opportunità; quale pianificazione futura per creare nuovi percorsi di incontro tra formazione professionale, apprendistato e opportunità lavorative, rinforzando il ruolo della Città metropolitana come connettore e “matchmaker” tra i diversi attori e qual è il futuro per la formazione professionale e l’apprendistato, all’interno di città e territori complessivamente più resilienti. 

“A giugno, la Città metropolitana di Roma Capitale, nell’ambito dell’EaFA, ha lanciato la Rete europea delle Città per l’Apprendistato con lo scopo di promuovere e di rafforzare la presenza e l’impegno delle città e autorità metropolitane nell’attuazione degli obiettivi dell’Alleanza. Crediamo molto nella crescita del network delle città, perché nel prossimo futuro vanno affrontate le sfide della ripresa globale dopo la crisi economica seguita alla pandemia:  l’apprendistato e la sua qualità sono leva strategica. Qui giocano un ruolo fondamentale le città, nel loro ruolo di “matchmaker”: l’obiettivo principale è costruire connessioni e alleanze tra governo, istruzione / formazione, imprese e comunità locali, anche attraverso la creazione di veri e propri patti locali per le competenze e l’apprendistato”.

Virginia Raggi, Sindaca della Città metropolitana di Roma Capitale.

Scrivi un Commento

15 − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy