Casilina News
Attualità

Termini, chiusa associazione culturale: sporcizia nei locali e presenza di veleno per topi tra le criticità rilevate

termini chiusa associazione culturale carenze igienico sanitarie

La  Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo I Centro ( ex Trevi), nell’ambito dei controlli volti a  verificare il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica nella zona della Stazione Termini,  era già intervenuta nella serata di sabato presso un’attività, che si presentava come associazione culturale, riscontrando violazioni alla normativa anticovid e per tale motivo era scattato il provvedimento di chiusura di tre giorni.

Ecco cosa è successo

Nel locale, infatti,  si era registrata calca con assenza di mascherine e distanziamento interpersonale e inoltre veniva esercitata l’ attività non autorizzata di somministrazione, aspetto per cui  i caschi bianchi avevano comminato una sanzione  di più di 5mila euro alla proprietà.

Ieri, gli agenti sono tornati per rimuovere i sigilli, unitamente a personale  Asl, allertato dagli operanti delle condizioni degli ambienti interrati, trovati privi di areazione, aspetto che acuiva la condizione di rischio legata al contagio.

LEGGI ANCHE – Termini, viaggia sul Frecciarossa con biglietto acquistato tramite carta di credito rubata. Ricongiunta una famiglia a Civitavecchia

Gli operatori sanitari del SIAN (Servizio igiene degli alimenti e nutrizione)  hanno accertato quanto già rilevato dalle pattuglie e disposto l’immediata chiusura a causa delle gravi carenze igienico sanitarie riscontrate , con sporcizia, veleno per topi , alimenti tenuti all’interno di un freezer privo di corrente, infiltrazioni piovane sui muri, spazi adibiti a dormitorio e  bagno utilizzato per cucinare gli alimenti.

Scrivi un Commento

5 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy