Casilina News
Cronaca

Termini, viaggia sul Frecciarossa con biglietto acquistato tramite carta di credito rubata. Ricongiunta una famiglia a Civitavecchia

ROMA. SUL TRENO CON UN BIGLIETTO ACQUISTATO CON CARTA DI CREDITO RUBATA, DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO

Uno straniero di 37 anni è stato sorpreso dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Termini a viaggiare su un treno Frecciarossa con un biglietto acquistato con una carta di credito rubata. La segnalazione è giunta ai poliziotti dal capotreno che durante il controllo dei biglietti ha notato l’anomalia. Il viaggiatore a seguito degli accertamenti effettuati è stato denunciato per il reato di ricettazione.

CIVITAVECCHIA. RICONGIUNTA UNA FAMIGLIA STRANIERA ALLA STAZIONE

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia sono riusciti a ricongiungere una famiglia straniera, divisa dalla partenza del treno.

La disavventura ha avuto inizio quando la famiglia composta dai due genitori e tre figli, in Italia per curare uno di loro, è giunta con un treno alla stazione di Civitavecchia, dove però solo la mamma e due figli sono riusciti a scendere, mentre il papà con un altro minore è rimasto sul treno che è ripartito.

LEGGI ANCHE – Ancora una rissa nella movida: a Civitavecchia 21enne aggredito a calci e pugni

Gli Agenti hanno prestato immediato ausilio alla donna e, nonostante le barriere linguistiche, sono riusciti ad individuare il treno con il quale erano arrivati e contattare il personale ferroviario al fine di permettere il ricongiungimento del nucleo familiare.

Scrivi un Commento

quattro × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy