Casilina News
Cronaca

Controlli anti prostituzione e ai locali: chiuso un ristorante etnico in zona Garbatella

colombo rispetto norme anti covid multa prostitute

Proseguono senza sosta i controlli da parte degli agenti della Polizia di Stato del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, nella zona di pertinenza.

LEGGI ANCHE: San Paolo, lascia l’anziana madre sul pianerottolo di casa senza la terapia respiratoria

I servizi sono stati effettuati in giorni diversi con l’ausilio delle Unità Cinofile dell’Ufficio Prevenzione Generale & Soccorso Pubblico e con la collaborazione del personale della A.S.L.  Roma 2  ( Servizio Igiene Alimenti Nutrizione) nonché con la partecipazione di 2 unità operative del Reparto Prevenzione Crimine Lazio ed una del commissariato Tor Carbone.

In zona Garbatella, all’interno di un ristorante tradizionale di cucina indiana gli agenti hanno riscontrato irregolarità per la presenza di prodotti alimentari tenuti in frigoriferi sia di origine animale che ittici, privi di tracciabilità, delle etichettature e della data di confezionamento – materiale che ammonta in  20 Kg  e che i poliziotti hanno posto sotto sequestro in attesa della successiva distruzione. Al titolare è stata elevata una sanzione per un importo di 1500 euro.

Durante le verifiche, e dopo aver riscontrato le pessime condizioni igienico sanitarie, la presenza di feci di topo nonché di blatte morte nel magazzino interrato, il personale dell’ A.S.L. ha  emesso un provvedimento di chiusura del locale – provvedimento notificato con sospensione temporanea immediata delle attività fino alla completa eliminazione di tutte le irregolarità riscontrate.

Recidivo il titolare del ristorante: già lo scorso anno era stato sottoposto a controllo e alla chiusura sempre per motivi igienico sanitari.

Nel corso dei diversi servizi sono stati effettuati controlli antiprostituzione in viale Marconi e via Cristoforo Colombo in entrambi i sensi di marcia, largo Enea Bortolotti, largo Lamberto Loria e piazza dei Navigatori dove sono state controllate 21 meretrici – a 19 di loro è stato notificato l’ordine di allontanamento e al tempo stesso sono state  sanzionate.

In via Beato Placido Riccardi, zona della c.d. movida, sono stati effettuati controlli anti assembramento e posti di controllo: 390 le persone identificate di cui 54 stranieri e 33 con precedenti di polizia.

Infine grazie al fiuto del cane antidroga “Fate” i poliziotti hanno sanzionato amministrativamente per uso personale di stupefacente una ragazza poiché trovata con circa 1 grammo di hashish e 1 grammo di marijuana.

Scrivi un Commento

nove + 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy