Casilina News
Cronaca

Porta Pia, coppia di ladri responsabile di furto con destrezza e uso indebito di carte di credito

Porta Pia, coppia di ladri responsabile di furto con destrezza e uso indebito di carte di credito

Dopo un’intensa attività d’indagine gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Pia, diretto da Angelo Vitale, hanno sottoposto a Fermo di indiziato di delitto un uomo e una donna, entrambi romeni identificati per R.A. di 34 anni e C.V. di 29 anni.

Porta Pia. Sottoposta a Fermo dalla Polizia di Stato una coppia di romeni per i reati di furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di credito

Gli investigatori, dopo una denuncia presentata il 28 agosto scorso, relativa al furto con destrezza e utilizzo fraudolento di carta di credito, hanno acquisito le registrazione di alcuni istituti bancari, da dove si evinceva che il 26 agosto scorso ignoti, come descritto nella denuncia presentata dalla vittima, avevano effettuato prelievi per 500 euro con le carte di credito rubate. Dall’analisi dei filmati i poliziotti sono riusciti ad identificare il R.A., che si accompagnava ad una donna.

Alla luce delle numerose denunce presentate per analoghi reati, commessi presso le stazioni metro di competenza, gli investigatori del commissariato, predisponevano un mirato servizio finalizzato al contrasto di detto fenomeno ed al rintraccio dei due cittadini romeni.

I due, venivano notati lunedì scorso all’interno della stazione metro Policlinico unitamente ad un terzo uomo. Accortisi della presenza dei poliziotti, i tre si dividevano per eludere il controllo, ma venivano prontamente fermati dagli agenti. Nella circostanza i poliziotti si sono accorti che il R.A., era vestito esattamente come nelle immagini estrapolate dalle telecamere degli istituti bancari.

LEGGI ANCHE – Roma. Museo della Repubblica Romana e Mausoleo Ossario Garibaldino: iniziative in onore dei 150 anni dalla storica breccia di Porta Pia

La coppia veniva accompagnata presso gli uffici di polizia, mentre il terzo uomo fratello del R.A. veniva rilasciato perché estraneo ai fatti.

Sottoposti a Fermo di indiziato di delitto, convalidato dall’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Regina Coeli mentre la donna a Rebibbia.

Scrivi un Commento

cinque × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy