Casilina News
Attualità

Arce e Ceprano, riapre la strada che attraversa la diga di Collemezzo

ARCE/CEPRANO – La strada che attraversa la diga di Collemezzo è stata riaperta al traffico. Di seguito, la nota congiunta delle due amministrazioni comunali:

I cittadini di Arce e Ceprano potranno tornare a fruire della piccola strada che collega i due comuni nella zona di Guardaluna e Collemezzo.

La via era stata chiusa al traffico dall’Enel il 27 luglio scorso per poter effettuare alcuni lavori di manutenzione alla diga. La riapertura era inizialmente prevista per il 10 agosto ma è stata poi rinviata per ulteriori accertamenti sulla sicurezza del tratto viario che costeggia il lago.

Su iniziativa congiunta dei sindaci di Arce e Ceprano, intrapresa anche a seguito ai disagi segnalati da alcuni cittadini del posto, è stata convocata venerdì scorso una riunione al fine di trovare una soluzione al problema.

All’incontro hanno partecipato i referenti del Bacino idrico di Collemezzo, il Sindaco di Arce Luigi Germani e il delegato alla Viabilità Alessandro Proia, il Sindaco di Ceprano Marco Galli con alcuni Assessori, i responsabili dei due Uffici tecnici comunali e, collegato in videoconferenza, l’ingegnere responsabile per il Centro Italia di Enel Produzione.

Lunedì scorso si è tenuto un sopralluogo congiunto dei comandanti della Polizia Locale dei due Comuni e i responsabili di Enel per individuare le modalità di sicurezza per poter riaprire la piccola arteria.

È stata così disposta la riapertura al traffico limitatamente ai mezzi con un peso inferiore alle 3,5 tonnellate e l’introduzione di un limite di velocità massima di 30 km orari.

Soddisfazione per le soluzioni adottate e il ripristino alla circolazione, seppur limitata, è stata espressa dai sindaci Germani e Galli che ringraziano i responsabili dell’Enel per la collaborazione mostrata e invitano i cittadini ad attenersi scrupolosamente alla nuove disposizioni.

Scrivi un Commento

20 − undici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy