Casilina News
Attualità

Ospedale Bambin Gesù, la corsa di Matteo per combattere i linfomi pediatrici

ospedale bambin gesù matteo lariano linfomi pediatrici

645 km a piedi in 18 giorni, da Bolzano al Bambino Gesù di Roma, per raccogliere fondi da destinare alla lotta ai linfomi. È l’impresa compiuta da Matteo Luddeni, il giovane militare dell’Esercito Italiano, originario di Lariano, che ieri pomeriggio ha concluso la sua lunga marcia nella sede dell’Ospedale al Gianicolo. A salutare la sua ultima tappa, parenti, amici, medici e personale dell’Ospedale. Tutti emozionati e commossi. È scoppiato a piangere, Matteo, quando gli è stato consegnato un cartellone di benvenuto preparato per lui da un gruppo di giovani pazienti del Bambino Gesù.

La corsa di Matteo per combattere i linfomi pediatrici

Appena 25 anni e un grande desiderio: aiutare i bambini malati di tumore a vincere la battaglia contro la malattia. È stato proprio un linfoma a portare via un suo caro amico e un bimbo suo vicino di casa, che ne è affetto, affronta con coraggio la chemioterapia al Bambino Gesù. Gli oltre 8.000 Euro raccolti attraverso la piattaforma gofundme.com (è possibile donare fino a domani, 26 agosto), saranno destinati, tramite la Fondazione Bambino Gesù Onlus, all’attività di ricerca e cura dei linfomi dell’Ospedale Pediatrico della Santa Sede.

LEGGI ANCHE – Lariano, il Sindaco scrive alla Regione per scongiurare la turnazione dell’acqua

L’avventura di Matteo, cominciata il 7 agosto scorso, è stata documentata giorno dopo giorno sui suoi profili social (Facebook e Instagram): con qualsiasi condizione atmosferica, talvolta non trovando neanche da mangiare o da dormire, ha attraversato mezza Italia per portare a termine la sua missione solidale. Ieri è arrivato in Ospedale con un piede dolorante a causa di una infiammazione al tallone, ma ha percorso senza scoraggiarsi i chilometri che lo separavano dalla meta: sostenere i bambini malati nel loro cammino verso la guarigione.